Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Melchionda su proposta istituzione indirizzo classico liceo scientifico “Medi”

Inserito da on 3 gennaio 2013 – 03:20No Comment

  Il Comune di Battipaglia, con deliberazione di Giunta del 26 novembre 2012, ha approvato la proposta del Collegio dei docenti e del Consiglio di istituto del liceo scientifico e linguistico statale “E.Medi”, di istituire l’indirizzo classico nel medesimo liceo. Il Comune di Eboli ha espresso  immediatamente – anche attraverso l’adozione di una apposita delibera di giunta –  la propria contrarietà a tale richiesta, che si pone in netto disaccordo rispetto ai principi stabiliti dalla Regione Campania in materia di razionalizzazione dell’offerta formativa e dell’organizzazione della rete scolastica, che mirano ad evitare duplicazioni e sovrapposizioni degli indirizzi in ambito territoriale. La nostra città, difatti, è già sede del Liceo Classico “E. Perito”, una realtà formativa ricca di storia e di lunga tradizione, una struttura moderna ed efficiente  frequentata da oltre  540 alunni, molti dei quali  provenienti  dai comuni limitrofi. A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Si tratta di una proposta priva di qualunque fondamento, che contrasta con le linee guida della Regione Campania in materia di dimensionamento scolastico. E’ evidente, infatti, che pensare di duplicare l’indirizzo classico a pochi chilometri da uno storico istituto – che fra l’altro da sempre accoglie studenti provenienti dai comuni della Piana del Sele – è del tutto privo di logica. Una volta di più, dunque, ci si lascia guidare da populismo fine a se stesso, senza tenere nel debito conto gli interessi della collettività.   L’Amministrazione Comunale di Eboli – conclude il primo cittadino – è intervenuta sulla vicenda immediatamente con una propria delibera, con la quale si oppone alla proposta avanzata dal Comune di Battipaglia, spiegando puntualmente le ragioni per le quali una tale ipotesi risulta impercorribili. Io stesso ho scritto al Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e al Presidente della Provincia di Salerno Antonio Iannone per rappresentare la netta contrarietà dell’amministrazione ad una tale ipotesi, preannunciando, fin d’ora, l’intenzione di impugnare qualsiasi decisione eventualmente favorevole alla proposta del Comune di Battipaglia.”

             

           

 

 

           

           

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.