Home » • Cilento e Vallo di Diano

Vallo di Diano: Guardia Forestale, sequestrati fucili

Inserito da on 30 novembre 2012 – 02:24No Comment

Sono stati denunciati dal Corpo Forestale dello Stato, T.L. di anni 54, S.D. di anni 45, I.L. di anni 43, V.G. di anni 62, V.A. di anni 52, V.G. di anni 54 e V.G. di anni 47, per introduzione di armi da fuoco finalizzata all’esercizio venatorio in area protetta nel comune di Castelcivita in località “Fossole”. L’operazione è scattata a seguito di controlli capillari da parte delle Giubbe Verdi diretti dal V.Q.A. Fernando SILEO su tutto il territorio protetto del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni, finalizzati alla prevenzione e repressione del bracconaggio. Una squadra composta da personale del Comando Stazione Forestale di Ottati, durante un servizio mirato al bracconaggio, in loc.” Fossole” in agro di Castelcivita, ricadente in zona B1 di riserva integrale orientata del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, nonché zona di pregevole valore naturalistico, oltre che sottoposta a vincolo idrogeologico, giunta sul posto, intravedeva la presenza di n°3 macchine che  transitavano in una proprietà privata su un tratto di strada di alta montagna priva di uscita. Gli Agenti, insospettiti, procedevano a fermare le autovetture e contestualmente a identificare le persone, durante le operazioni, all’interno delle stesse sui sedili posteriori notavano la presenza di fucili senza le dovute custodie e numerose cartucce. Gli occupanti dei mezzi, venivano tutti identificati, e invitati a consegnare le armi e tutto il munizionamento, procedendo al sequestro di: n°4 Fucili marca “Benelli” cal. 12; n°2 Fucili marca “Breda” cal.12; n°1 Fucile marca “Beretta” cal.12; n°1 radio portatile marca “ CT200VF TRANSCEVIER” e n°83 cartucce calibro 12 mm. I sette indagati, dovranno rispondere per il reato di introduzione di arma da fuoco finalizzato ad attività venatoria in area protetta. Nell’attività di contrasto al triste fenomeno del bracconaggio, sono state effettuate ad oggi, dal Corpo Forestale dello Stato,  numero 13 Notizie di Reato all’Autorità Giudiziaria, n°1 persona arrestata, n°18 persone denunciate, n°30 sequestri di cui n°17 fucili, n°7 lacci, n°1 tagliola, n°1 rete, n°1 gheppio, n°1 radio portatile e diverse munizioni. Per quanto riguarda gli illeciti amministrativi le persone sanzionate sono 9, per un importo complessivo di circa €.3.000,00.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


− due = 6