Home » >> Politica

Salerno: dissenso nell’Udc per ingresso Ferrazzano

Inserito da on 29 novembre 2012 – 06:223 Comments

In merito a quanto apparso oggi sulla stampa, relativamente alla minaccia, del Presidente dell’UDC Inverso, di mettere alla porta Gagliano se continua così, sono intervenuti, in una nota congiunta, il Vice Presidente del Consiglio Alessandro Ferrara, il Consigliere Comunale e Responsabile delle pari opportunità dell’UDC Pakj Memoli ed alcuni dirigenti che hanno dichiarato: riteniamo quanto mai inopportuna e singolare la minaccia gratuita del Presidente Inverso, anche perché il comunicato è stato condiviso ed inoltrato da  noi tutti, pertanto risulta incomprensibile che la minaccia sia sta fatta solo ed esclusivamente al Capogruppo Gagliano. Riconfermiamo quanto detto nel nostro precedente comunicato, condannando i metodi utilizzati ed invitiamo sia Cobellis che Inverso all’ascolto di chi opera sul territorio, ma soprattutto ad un sano e democratico confronto con le parti. Pensiamo che la cosa più giusta sia interloquire con il Gruppo Consiliare dell’UDC e con i componenti del Comitato cittadino, che lavorano unitamente  per la crescita del Partito, ribadendo la necessità di una condivisione collegiale, scevra da personalismi e diktat oligarchici. La nostra posizione non è pretestuosa, ma è frutto di quanto abbiamo potuto verificare in 18 mesi di esperienza  comunale, allorquando il Consigliere Anna Ferrazzano, in tantissime occasioni, ha violentemente attaccato il Gruppo dell’ UDC, attraverso interrogazioni e non privandosi di offendere a livello personale ed in maniera volgare il Consigliere Pakj Memoli, quando ha aderito al Gruppo dell’UDC. In conclusione, il contenuto del nostro precedente comunicato non voleva essere altro che il principio di una legittima valutazione, circa l’eventuale ingresso nell’UDC della Ferrazzano, che doveva e deve avvalersi del contributo sia del Gruppo Consiliare che del Comitato cittadino.

Alessandro Ferrara, Pakj Memoli, Corrado Naddeo, Angelo Gasparro, Maria Gabriella Marotta.

3 Comments »

  • GIOVANNA AMATO scrive:

    HO VOTATO LA LISTA DI CICCONE PER SOSTENERE UN MIO CANDIDATO CHE STIMO E NE SONO FELICE ED OGGI ANCORA DI PIU’ PERCHE’ MI FA RIDERE QUESTA SITUAZIONE CHE SI E’ VENUTA A CREARE. TUTTI SANNO CHE MEMOLI DOPO ESSERE STATA ELETTA E’ ANDATA VIA DA ALLEANZA PER SALERNO SOPRATTUTTO PERCHE’ C’ERA ASTIO CON ANNA FERRAZZANO E LE DUE NON SI SOPPORTAVANO. MA VISTO CHE LA GIUSTIZIA E’ DIVINA ECCO CHE SI TROVANO NUOVAMENTE INSIEME. E CHI SARA’ LA FIRST LADY FRA LE DUE ? SENZ’ALTRO FERRAZZANO DOTATA DI PIU’ ACUME POLITICO. ED ANCHE SE MEMOLI LE SBARRA LA STRADA ALLA FINE COBELLIS ED INVERSO L’IMPORRANNO ED IO COSA FARO ? MI DIVERIRO’ UN SACCO. ASPETTO IMPAZIENTE PER RIDERE.

  • Gino Della Rocca scrive:

    Ma è ridicolo. Una che ne ha dette di cotte e di crude contro tutti, distruttiva ed evanescente, che oggi vuole riciclarsi in un altro partito ? Complimenti a Landolfi che ha detto NO !!!

  • antonio somma scrive:

    In altra parte ho letto che l’8 marzo Ferrazzano organizzera’ la festa delle donne. E Memoli cosa fara’, la riserva ? Aveva ragione Ciccone.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.