Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Il cavese Raffaele Giordano ai vertici della Società Italiana di Chirurgia Cardiaca

Inserito da on 20 novembre 2012 – 04:07No Comment

Il cavese  Nei giorni 10-13 Novembre si è tenuto presso l’Hotel Ergife di Roma il 26° Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Cardiaca. Nell’ambito di tale  evento vi sono state le elezioni per eleggere il Consiglio Direttivo del biennio 2012-2014. È risultato primo eletto a Consigliere Nazionale della sezione “Cardiochirurgia Pediatrica e delle Cardiopatie Congenite”, il Dott. Raffaele Giordano cavese doc. Il giovane medico Campano ha ricevuto molti consensi, anche da altri centri italiani ed è entrato a far parte del prestigioso consiglio in compagnia di un conterraneo, il Prof. Gaetano Palma eletto a Vice-Presidente della sezione Pediatrica, noto nel Sud Italia per le sue ricerche sulle cardiopatie congenite. Raffaele Giordano, nel 2007 si è laureato in Medicina con lode e plauso della Commissione presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. Con perseveranza si è dedicato agli studi della disciplina della cardiochirurgia e ha coltivato l’attività medica e scientifica guidato dal maestro Prof. Carlo Vosa, celebre cardiochirurgo pediatrico con esperienza ultratrentennale e dal 2008 ricopre il ruolo di assistente in formazione specialistica presso il Policlinico dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. A soli trent’anni il Dott. Giordano vanta già diverse pubblicazioni scientifiche e presenze a congressi nazionali ed internazionali dove ha tenuto anche relazioni, riscuotendo sempre consensi per la sua attività. Stima e consenso che gli hanno permesso di raggiungere il prestigioso riconoscimento di essere eletto e stabilire anche il record di essere il Consigliere più giovane nella storia. Il risultato raggiunto è stato accolto con sorpresa vista l’importanza che tale ruolo rappresenta per una branca considerata di “nicchia” nella medicina.  “Aver ricevuto i complimenti dei miei colleghi anche con molta più esperienza di me e che mi hanno scelto a rappresentarli mi riempie di orgoglio. – commenta emozionato il neo-eletto – Alla notizia dell’elezione, ho ricevuto subito i complimenti dai miei colleghi a cui devo parte della mia esperienza e ringrazio. Devo ringraziare la mia famiglia che mi ha sostenuto e naturalmente i miei maestri Vosa e Palma che mi hanno guidato finora. Spero di fare bene. Questo risultato rappresenta un esempio per i giovani: quando ci si impegna il lavoro viene riconosciuto.”Doppia soddisfazione dunque per il reparto di Cardiochirurgia Adulti e Pediatrico della “Federico II” diretto dal Prof. Carlo Vosa. Il reparto già noto per la grandissima professionalità e per essere un esempio di “Buona Sanità” ancora una volta  sale alla ribalta per aver dato due rappresentanti di spicco ai vertici organizzativi nazionali della Cardiochirurgia Pediatrica, a dimostrazione che la Campania ha ricercatori e medici di prim’ordine.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.