Home » • Valle dell'Irno

Fisciano: Gioia, Imu “Decreto Salva Italia, nuova Imposta su Immobili”

Inserito da on 17 novembre 2012 – 05:03No Comment

L’Imu, la nuova imposta sugli immobili, è stato l’argomento al centro del convegno intitolato “Decreto Salva Italia: la nuova Imposta sugli Immobili” che si è tenuto giovedì scorso presso l’aula consiliare “Gaetano Sessa” del Comune di Fisciano, dove hanno partecipato addetti ai lavori che hanno illustrato, nel merito della questione, significati modalità di pagamento e opportunità di questo nuovo tributo. L’incontro è stato aperto con i saluti del Sindaco di Fisciano, Tommaso Amabile e dell’Assessore al Bilancio, Franco Gioia, che è stato anche il promotore della giornata di approfondimento su un tema così attuale e centrale nella quotidianità di ogni cittadino italiano. Al dibattito hanno partecipato i rappresentanti di 32 Comuni della Provincia di Salerno tra cui amministratori, dirigenti, funzionari e operatori di uffici tributari e finanziari, società 100% pubbliche ed enti locali che hanno discusso sulla nuova imposta introdotta dal Governo Monti. Durante il convegno, moderato da Francesco Tuccio, presidente di A.N.U.T.E.L. si è discusso dei seguenti argomenti:

  • Istituzione della imposta municipale propria , ex D. Lgs 23/2011 ed ex Legge 214/2011
  • Presupposti: definizione di fabbricato, abitazione principale e pertinenza, area edificabile, terreno, alla luce delle modifiche apportate dal D.L. 16/12
  • Soggetti passivi, in particolare: il coniuge assegnatario, l’erede, il titolare del diritto di abitazione, il locatario finanziario, il multiproprietario, il coltivatore diretto e le società agricole
  • Base imponibile dei fabbricati, delle aree edificabili, dei terreni, degli immobili rurali, dei fabbricati fantasma;
  • Aliquote: ordinarie e ridotte per l’abitazione principale e pertinenze. Altri casi possibili di riduzione di aliquota
  • Gettito devoluto allo stato
  • Modalità di pagamento dei contribuenti
  • Pubblicazione delle delibere in materia di IMU
  • Dichiarazione IMU
  • Limiti del potere regolamentare, alla luce anche della circolare n° 3/2012
  • Attività di controllo: l’importanza dell’incrocio delle banche dati  

Massimo Migliorisi, responsabile Ufficio Tributi del Comune di Mugnano di Napoli (NA) – Docente A.N.U.T.E.L. e Armando Goglia, amministratore delegato “Advanced System” hanno relazionato sul tema della presentazione di uno strumento informatico a supporto delle attività catastali per gli Enti Locali, in grado di rendere più accessibile la funzionalità e la comprensione degli aspetti legati al nuovo tributo. Durante il dibattito è stata anche ricordata la scadenza del saldo Imu, prevista il prossimo 17 dicembre per il quale verranno calcolati importi sulla base delle aliquote applicate dalle deliberazioni consiliari dei singoli Comuni. L’assessore al bilancio, nella circostanza, ha anche ricordato che il Comune di Fisciano ha applicato le aliquote più basse in tutto il territorio della Valle dell’Irno, pari al 5 per mille sulla prima unità immobiliare, e all’8,5 per mille sugli altri immobili.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.