Home » > EDITORIALE

Feti umani contro l’impotenza

Inserito da on 25 maggio 2012 – 05:12No Comment

  di Rita Occidente Lupo

Fisico in forma e prestazioni sessuali idem…c’è chi proprio non ci sta a perder colpi con l’età, con e senza viagra. Si tenta d’esser sempre nella fase feconda della propria sessualità, in quella cioè, in cui naturale vivere anche le gioie che l’altro sesso ricrea. E, per raggiunger l’obiettivo, ogni mezzo lecito! Da qualche tempo, trapelata la notizia che addirittura parti di animali atti allo scopo. Farmacologicamente parlando, dal mercato sudcoreano, un medicamento a base di carne umana e polvere di feti. Sequestrate in quantità quasi industriale,  alla frontiera della Corea del Sud, circa 17.000 capsule, destinate al mercato nero. Al di là dei reiterati avvertimenti che tali prodotti, altamente nocivi al benessere fisico, in quanto realizzati in  fabbriche cinesi nelle zone di Yanji, Qingdao e Tianjin. Contro impotenza e sterilità…ma contro la vita stessa! Ancora una volta i bimbi mai nati, i feti che già negli anni ’80 e ’90 finirono sotto osservazione, per il loro impiego nel maquillage, tirati in ballo. La cosmesi a buon mercato, con creme antiage economiche, sequestrate prima d’accelerare danni all’organismo. Dai vezzosi rossetti, ai fondotinta incipriati, il mercato dei feti fece alzare il codice rosso di numerose profumerie. Oggi, addirittura nella soluzione farmacologica, per i profit del sesso: davvero troppo!

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.