Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Appello alle forze politiche per la salvaguardia di Montecorvino Rovella

Inserito da on 6 maggio 2012 – 02:48No Comment

Dopo che il sindaco di Montecorvino Rovella, Giuseppe D’Aiutolo, ha aperto ufficialmente la crisi, avviando le consultazione con le forze di opposizione, prende la parola il consigliere Marina Foglia, tirata in ballo in queste ore su diversi organi di stampa: “Faccio un appello – chiarisce l’avvocato Foglia -  a tutte le forze politiche per trovare un ‘intesa ed evitare il commissariamento, quello che più mi interessa in questo momento è non lasciare, per la seconda volta in poco più di due anni, allo sbando il comune e i suoi cittadini. Avviarci verso il commissariamento significherà di certo un lungo periodo di buio per tutta la comunità, anche e soprattutto in un periodo così difficile a livello nazionale e locale. Intendo chiarire che da parte mia non c’è alcuna condivisione del vecchio progetto della maggioranza: “La Montecorvino che vogliamo” è fallita. Ritengo che in questo delicato momento è necessario  far emergere il senso di responsabilità per il nostro paese, abbandonare ogni ambizione o velleità personale  e remare in un’unica direzione. La mia è una mera apertura alla possibilità di condividere una valida attività di pianificazione e programmazione che abbia come unico obbiettivo il benessere dei cittadini. Vanno sicuramente poste delle  condizioni, in primis, la rimodulazione  del piano urbanistico comunale,  di cui non condivido l’impostazione. Sottolineo che un così importante strumento urbanistico che è alla base per lo sviluppo economico e sociale della nostra cittadina ,deve essere condiviso ed elaborato su larga scala. Un secondo aspetto riguarda la rielaborazione di una nuova giunta comunale più dinamica e produttiva e non meno importante è la possibilità di creare uno staff aperto a coloro che vogliono dare il proprio contributo per la realizzazione dei tanti progetti di cui in nostro paese ha bisogno per riacquistare l’identità perduta. I segnali di cambiamento devono essere immediati, attraverso l’attuazione di scelte forti e coraggiose per traghettare Montecorvino Rovella in una situazione economica meno precaria e più aperta al confronto con tutti i cittadini, onde consentire naturalmente per la prossima tornata elettorale la creazione di una valida alternativa”.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.