Home » Sicurezza

Arrestato a Salerno, da Polizia e Carabinieri, rapinatore delle farmacie

Inserito da on 15 aprile 2012 – 00:00No Comment

Personale della Polizia di Stato, appartenente all’Ufficio prevenzione Generale della Questura di Salerno, insieme a personale del Comando Compagnia Carabinieri – Nucleo Operativo di Salerno, ha arrestato D. C., nato a Salerno ed ivi residente, di anni 31, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti di Polizia, in flagranza del reato di rapina aggravata. Intorno alle ore 18,30 è stata segnalata, al numero unico d’emergenza “112”, una rapina consumata da un giovane all’interno della farmacia comunale in Via Tusciano, nel quartiere Mariconda di Salerno. Immediatamente sono giunte sul posto le pattuglie della Sezione Volanti della Questura e del Nucleo Operativo dei Carabinieri che hanno operato sinergicamente nell’attività d’indagine e di controllo capillare del territorio per catturare il rapinatore. I Poliziotti hanno accertato che un giovane, travisato con un cappuccio ed una sciarpa, era entrato, poco prima, nella farmacia comunale e, dopo aver minacciato il personale addetto alla vendita dei medicinali, aveva asportato dalla cassa l’importo di circa 300,00 Euro per poi allontanarsi a piedi velocemente. Grazie alle informazioni fornite agli Agenti da due dipendenti della catena di supermercati Sisa, testimoni oculari dell’accaduto, in quanto impegnati, a poca distanza, in un servizio di controllo ai negozi della suddetta azienda, i poliziotti hanno appurato che il giovane rapinatore, dopo aver commesso il reato si era allontanato a bordo di un’autovettura Fiat 500 di colore fucsia, parcheggiata nella vicina Via Pasubio ed hanno ricostruito il tragitto che lo stesso avrebbe percorso per fuggire. In base a queste informazioni preziose, poco dopo, un equipaggio dei Carabinieri individuava l’autovettura utilizzata dal rapinatore in Via Santa Margherita; intanto giungeva sul posto anche l’equipaggio di una Volante della Polizia e per il rapinatore non c’era più possibilità di fuga. La Fiat 500, infatti, veniva accerchiata e bloccata. Il conducente veniva controllato ed identificato per D. C., nei cui confronti i poliziotti hanno raccolto inconfutabili elementi di prova (riconoscimento da parte dei testimoni, indumenti indossati dal rapinatore, autovettura utilizzata ecc.). Giova precisare, inoltre, che alcuni di questi elementi coincidono con quelli attribuibili all’autore di un’analoga rapina commessa il 6 aprile scorso presso la stessa farmacia. D. C., già destinatario, tra l’altro, a causa dei suoi precedenti, della misura di prevenzione dell’Avviso Orale, è stato pertanto arrestato e condotto presso il carcere di Salerno per rimanere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.