Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Amalfi: “Settimana della cultura” celebra carta bambagina

Inserito da on 15 aprile 2012 – 03:56No Comment

In occasione della XIV edizione della Settimana della Cultura indetta dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, Amalfi apre le porte dell’Arsenale dedicando una expo documentaria e una giornata di studio a uno dei prodotti più celebri della sua terra: la carta. Il programma di iniziative predisposto dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Amalfi, prevede una mostra bibliografico – documentaria dal titolo “Dall’umile panno dismesso al libro di gran pregio: la carta di Amalfi nell’editoria” che sarà ospitata nell’Arsenale della Repubblica dal 16 al 29 Aprile. La mostra sarà inaugurata Lunedì 16 Aprile con un incontro culturale dedicato alla fabbricazione della carta amalfitana e il suo uso nell’editoria, nella quale interverranno il prof. Rubino della Università di Napoli e le sorelle Amatruda, titolari della omonima Cartiera. L’esposizione presenterà, per la prima volta al pubblico, una raccolta privata di libri per bibliofili, realizzati tutti su carta Amatruda nel periodo che va dal 1969 ad oggi. Si tratta di opere edite da stampatori di fama europea, tra cui Mardesteig, Riva, Tallone, Grafica dei Greci, L’Apollinaire, Eldec, Scholar Press, Colophon, oltre ad alcune acqueforti e disegni di maestri come Guttuso e Annigoni. Non mancheranno opere librarie realizzate da editori meridionali tra cui i Fratelli De Luca di Salerno, Cicerano e Grimaldi, Voyage Pittoresque, Marotta, tutti di Napoli. Spicca, in particolare, l’esposizione di un pezzo di gran pregio: il “Processus Contra Templarios”, realizzato a cura dell’Archivio Segreto Vaticano. Il programma di eventi si completa con una tavola rotonda, in programma il 21 Aprile, sempre presso l’Arsenale, in cui si discuterà dell’intervento conservativo per la salvaguardia del Patrimonio storico-artistico della Costa D’Amalfi. Durante la “Settimana della Cultura” l’ingresso al Museo sarà gratuito per tutti, nei giorni di lunedì 16 e giovedì 19 Aprile, mentre venerdì 20 e sabato 21, nel costo del biglietto  d’ingresso per l’Arsenale, saranno comprese visite guidate organizzate da esperti di storia e arte locale.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.