Home » • Salerno

Salerno: XX Giornata Fai di primavera, la grande ceramica in Pinacoteca

Inserito da on 25 marzo 2012 – 06:12No Comment

 

Due grandi maestri contemporanei della ceramica, il portoghese Manuel Cargaleiro e il salernitano Giancappetti, mettono in mostra una selezione di opere nella Pinacoteca provinciale di Salerno, 24 marzo e 25 marzo. L’ingresso è gratuito e l’apertura al pubblico è dalle ore 9 alle 19,30.  L’evento, organizzato dalla Provincia di Salerno, costituisce l’Anteprima della successiva mostra “Il tempo nuovo della ceramica” e si svolge in occasione della XX Giornata Fai di primavera, ma anche del compleanno del maestro portoghese, innamorato dei luoghi salernitani, che lunedì prossimo (26 marzo) compirà 85 anni. A guidare i visitatori in questo percorso selezionato di 10 opere, simbolo delle produzioni dei due artisti,  il critico d’arte Marco Alfano ed il maestro Giancappetti in persona, che racconterà il suo modo di creare e di intendere la ceramica. «La ceramica artistica è la produzione artigianale per eccellenza che testimonia il genio della nostra comunità, lo splendore dei suoi paesaggi e la ricchezza della sua storia – spiega il presidente della Provincia, on. Edmondo CirielliDi qui l’impegno prioritario dell’Amministrazione provinciale nel promuovere e valorizzare tale eccellenza salernitana, conosciuta e amata in tutto il mondo. Oltre a essere parte della nostra storia, può contribuire a offrire un’ulteriore spinta propulsiva al nostro territorio».  «L’evento si inserisce in un contesto operativo che punta a valorizzare tale straordinaria forma d’arte, realizzando anche una connessione tra l’industria produttiva, gli artigiani-artisti della ceramica e gli altri attori locali – dice l’assessore ai beni culturali Salvatore Arena – Il Settore Musei e Biblioteche, diretto da Barbara Cussino, sta consolidato una fitta rete di rapporti e contributi, che mette in relazione Enti, istituti della cultura e realtà produttive del territorio, e si avvale dell’apporto di studiosi, intellettuali e artisti».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.