Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: Carifi, non chiuderà la scuola materna

Inserito da on 20 marzo 2012 – 04:50No Comment

Resterà in vita anche per il prossimo anno scolastico la scuola materna di Carifi di Mercato S. Severino, che rischiava la chiusura per carenza di iscritti. La normativa vigente, infatti, prevede precisi parametri a proposito degli alunni frequentanti, che non devono essere inferiori a 18 per classe. “Quando abbiamo avuto la consapevolezza dell’eventuale chiusura della scuola materna,” spiega il Consigliere Comunale di Maggioranza, Rosa Ascolese “io e un nutrito gruppo di mamme tenaci, abbiamo deciso di unirci per scongiurarne la chiusura definitiva. Grazie al nostro intervento ed alla collaborazione del Dirigente Scolastico del II Circolo, la prof.ssa Teresa Paciello, abbiamo svolto un’attività di persuasione nei confronti delle famiglie del posto, per convincerle ad iscrivere i propri bambini in quella scuola. Siamo fermamente convinte che un trasferimento di massa in altri istituti metta a serio rischio la vita comunitaria della nostra frazione; una situazione che cozzerebbe di gran lunga con la politica messa in atto dall’Amministrazione comunale che consiste nella valorizzazione di tutto il territorio, incluse le 21 frazioni e contrade. “ La decisione di chiudere il plesso era stata presa sulla base delle prescrizioni che fino a pochi giorni fa erano pochissime e non sufficienti per costituire una classe. “Non ci siamo, però, rassegnati – dichiara l’Assessore Comunale alle Politiche Scolastiche e alla Cultura, la dott.ssa Assunta Alfano – e abbiamo voluto sentire la comunità per valutare meglio la situazione. Dagli incontri è emersa la precisa richiesta di tenere in vita la scuola e così anche l’Amministrazione si è data da fare per raggiungere l’obiettivo anche perché è fermamente convinta che debbano essere valorizzate tutte le frazioni, attraverso la scuola, iniziative culturali, sport ed eventi”. “Abbiamo voluto ascoltare la voce dei cittadini” ha aggiunto il consigliere Rosa Ascolese ”per valutare meglio le necessità delle famiglie. Comprendiamo quanto sia importante la presenza di una scuola e così abbiamo coinvolto l’Ufficio scolastico locale e insieme alla collaborazione del dirigente del 2° circolo siamo riusciti a trovare la soluzione più semplice: ossia invogliare le famiglie ad iscrivere i propri bambini proprio a Carifi. La scuola dell’infanzia è indispensabile e va difesa e credo che sia necessario riconoscerne uno statuto di vera scuola che fonda la scolarizzazione. E’ una vera  e propria “Prima scuola” il che significa che cronologicamente è la prima delle scuole, ma anche che è in primo luogo una scuola e una scuola essenziale sia per il successo scolastico del bambino che per la costruzione di una società democratica più giusta e solidale. La suola materna, soprattutto quella locale è importante Infine, avere una scuola materna sul territorio è importante, e questo mi sta particolarmente a cuore in quanto sono anche io mamma, perché è il luogo di un’attività educativa capace di dialettizzare lo sviluppo e gli apprendimenti e l’interazione è fondamentale nella scuola materna, tra il vivere insieme e lo sviluppo delle conoscenze”. Come da calendario, dunque, a settembre si apriranno le porte della scuola di Carifi ai 19 alunni della scuola dell’Infanzia.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.