Home » Mondo

Conosciamo i Balega (Congo Rd): Proverbi- i bambini 1

Inserito da on 5 marzo 2012 – 00:00No Comment

Padre Oliviero Ferro

343) Il bambino che vive in casa non sua riceverà il rasoio per mangiare le mahole,patate (il bambino, che vive in casa d’altri. Sarà maltrattato, affinchè se ne vada) 344) Il lihole (patata) che si incontra con la pietra, non può crescere (il bambino, che rifiuta i consigli degli anziani, crescerà male) 345) Il seme di palma e la pietra non possono farsi guerra (il bambino non può ribellarsi a suo padre, poiché sarebbe maledetto) 346) Consiglierai un bambino non tuo con foglie secche di banano(non con il bastone) (si dice di un bambino che dopo aver ricevuto tutto il necessario per crescere bene, dimostra che sa mettere a frutto quanto ha ricevuto) 347) Il bambino può uccidere una bestia, ma non può spegnere il fuoco (per quanto un bambino sia furbo, non supererà mai suo padre o un adulto,  il   suo “saper fare” è limitato) 348) L’arachide (vuota) è cresciuta nel corpo, ma non nel cuore (puoi essere grande nel corpo, ma con lo spirito e l’intelligenza rimanere al Livello di un bambino 349) Un bambino, se non è dal padre, è dalla madre (se un figlio non assomiglia al padre, assomiglia alla madre) 350) Lo stomaco segue l’uccello così come il figlio segue sua madre (un figlio non può non prendere dal carattere di sua madre) 351)  Il bambino che mangia le mahole, patate, col coltello, non può pensare che il paese Va in rovina (quando un bambino ha da mangiare, non gli interessa che le cose vadano bene  Oppure no. Il bambino è egoista per natura) 352) La gallina che gira sempre fa venire il desiderio di mangiare il suo stomaco(boccone del capo (il ragazzo che è sempre in giro, sarà ucciso e a casa sua non ne sapranno nulla) 353) Una bambina non diventerà furba, finchè non abbia rotto la giara (far tesoro degli errori, aiuta a maturare) 354) Se non rendi dolce la tua voce, non puoi giocare con i bambini (non mettere un uomo cattivo in mezzo ai ragazzi, perché imparerebbero il male) 355) Il cane che non sa cacciare, gioca col suo padrone (il bambino non bene iniziato, mancherà a tutte le regole della vera convivenza) 356) Il cane che non sa cacciare, caccia l’aria (non segue la selvaggina) (il bambino che non accetta consigli, diventerà un perfetto stupido) 357) La volpe di questi tempi non teme più il leopardo (i ragazzi d’oggi non temono né rispettano più gli anziani) 358) L’orfano ha gli occhi aperti, ma non il cuore (l’orfano deve tollerare molto e non dire ciò che pensa) 359) L’uomo del re lo puoi mandare a prender acqua quando è ancora piccolo (quando il mwami,re, è ancora bambino, lo puoi trattare come gli altri ragazzi) 360) Quando non c’è raccolto, cerca e troverai sempre qualcosa, ma quando muore un uomo Non troverai più nulla (quando perdi una persona cara, la perdi per sempre, senza più speranza)

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


7 − = due