Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: giornata della salute della donna

Inserito da on 5 marzo 2012 – 03:52No Comment

Presentata questa mattina nel Palazzo di Città alla presenza del sindaco Marco Galdi e del consigliere delegato alle Pari Opportunità, Annalisa Della Monica,  del presidente dell’associazione Operatori Sanitari Cava-Vietri, del direttore sanitario dell’Ospedale di Cava, dott. Vincenzo De Paola e del primario del reparto di Ginecologia e Ostetricia, dott. Gennaro Guarino, la Giornata della Salute della Donna – Prevenzione ginecologica. L’iniziativa è stata organizzata per sabato 10 marzo dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.  Nel corso della stessa saranno effettuate visite ginecologiche gratuite presso gli ambulatori del Maria SS. Incoronata dell’Olmo.Particolarmente soddisfatta della giornata medica la dott.ssa Della Monica. “Ringrazio il sindaco per aver dato subito il suo assenso a questa iniziativa. Il discorso della prevenzione è sicuramente quello più importante per la donna e per le sue problematiche. Ringrazio per la collaborazione avuta il direttore sanitario dell’Ospedale e il presidente dell’associazione Operatori Sanitari Cava-Vietri. La loro preziosa e imprescindibile partecipazione  garantirà alla giornata il massimo del successo”. Il dott. Lamberti ha aggiunto: “Da quando è nata l’associazione nel 1984 abbiamo puntato sempre sulla prevenzione che è la madre di tutte le battaglie in campo medico. Arrivare il prima possibile a una diagnosi è garanzia di un possibile successo  e di una prognosi fausta. Perciò sono stato lieto di affiancare l’iniziativa della consigliera alle Pari Opportunità”. “Nonostante le difficoltà oggettive che l’ospedale vive per mancanza di personale e di mezzi- ha sottolineato il direttore sanitario del nosocomio metelliano Vincenzo De Paola- il nostro personale sensibile a questo tipo di campagne sociali ha accettato con entusiasmo di partecipare a titolo gratuito all’evento. La campagna di prevenzione ginecologica ci permetterà, inoltre di rafforzare l’immagine del reparto che ha già  ottenuto due bollini rosa dal Ministero della Salute per la qualità del servizio reso alle donne cavesi”. Da quando sono primario del reparto- ha aggiunto il dott. Guarino- i numeri hanno testimoniato la bontà del nostro lavoro. Anche in presenza di una flessione demografica nazionale abbiamo tenuto chiudendo con 400 parti nel 2011. Plaudo all’iniziativa del sindaco e del consigliere Della Monica perché operazioni come questa lavorano sulla prevenzione. E, da medico, so bene quanto valga arrivare il prima possibile a una diagnosi”. Il sindaco Marco Galdi a chiusura della conferenza stampa ha annunciato nei prossimi mesi la realizzazione di un grande convegno sul Punto nascite del nostro ospedale cittadino. “Questo per pubblicizzare al meglio “extra moenia” le peculiarità del nostro ospedale che ha tantissime professionalità e che merita di crescere e non di patire tagli”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.