Home » > IL PUNTO

A giugno raggiungeremo il fondo

Inserito da on 5 marzo 2012 – 00:00Un commento

Giulio Caso

Era già tutto scritto, un copione stantio di incartapecoriti mentali, burattinai, dediti solo all’accumulo dei soldi ovunque possono drenarlo dalle tasche degli altri. Possibile che questi esperti non si fossero resi conto delle difficoltà dei pensionati minimi di passare alle carte bancarie e postali, da un giorno all’altro poi? La lacrimuccia di una dilettante attricetta, col richiamo benevolo del “capo spread” avrebbe dovuto sancire, agli occhi del pubblico, abituato alle soap opere, la loro disponibilità a concedere un poco di più: “Elevare un altro poco il livello di indicizzazione”.E questa!?, (punto, doppio punto e punto e virgola di principesca memoria), mi piange per pochi euro di mancato aumento, quando, invece, era già tutto previsto con una piccola concessione a mo’ di lieto fine che avrebbe dovuto inchiodare le proteste degli italiani all’emozione. Un presidente che nel suo discorso d’insediamento nomina solo, ed esclusivamente, l’ICI prima casa, come minimo era prevenuto e pertanto non legittimato ad agire in modo serio ed equilibrato per tutti gli italiani. Non è una persona credibile, non è un tecnico neutrale, non è autonomo nel giudizio, non comprende gli italiani che hanno lavorato, veramente, per costruire l’unico tetto di una vita. A giugno con l’impossibilità di molti di poter pagare l’Imu prima casa si raggiungerà il fondo; ci si sveglierà dal sonno e… sarà la goccia che farà traboccare il vaso. New Economy Falsi idoli gergali/ spreed, borse di … animali/ solo conti, mai empatia/che non sanno cosa sia/ la virtù di chi ha sudato/ e viene sempre bastonato/ ma, nel giugno del giudizio/pagherete il vostro vizio:/oppressione agli innocenti/e dipanare soldi ai venti. (Chiedo venia agli animaletti per la citazione) che non sanno cosa sia/la virtù di chi ha sudato/e viene sempre bastonato/ma, nel giorno del giudizio/pagherete il vostro vizio/oppressione agli innocenti/e dipanare soldi ai venti.

Un commento »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.