Home » > Notizie Flash

Salerno: Anna Bisogno nella giuria del Premio sulla qualità televisiva di Rivisondoli

Inserito da on 29 febbraio 2012 – 16:23No Comment

Importante riconoscimento per la salernitana Anna Bisogno che è sta chiamata a far parte della giuria del Premio “Al cuore della tv. Idee e proposte dei giovani per la televisione del futuro” che si svolgerà a Rivisondoli dal 3 al 5 agosto e che sarà presentato sabato 3 marzo presso il Museo della cittadina abruzzese alla presenza del Sindaco, Roberto Ciampaglia e del Direttore dell’Accademia delle Belle Arti dell’Aquila, Eugenio Carlomagno. Anna Bisogno sarà impegnata a valutare l’offerta tv e i protagonisti della stagione in corso insieme con Mario Morcellini, Direttore del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della “Sapienza” Università di Roma e i giornalisti Vincenzo Mollica e Paolo Di Giannantonio del Tg1, che del Premio è anche Direttore artistico, e a selezionare i lavori del concorso “Abruzzo Inedito”, riservato agli studenti dell’Accademia delle Belle Arti de l’Aquila ai quali chiederemo di filmare e fotografare aspetti inediti della Regione, utilizzando i loro telefonini cellulari. Il Premio, organizzato dalla Società di comunicazione Openroma, è alla sua prima edizione e si propone come luogo di dibattito sulla qualità in televisione e laboratorio di idee all’interno del quale creare dibattiti e confronti tra gli addetti ai lavori (studiosi, registi, uomini e donne dello spettacolo) e i giovani che oggi guardano meno la tv in luogo di una maggiore pratica e frequentazione attiva e partecipata dei social network e delle nuove piattaforme multimediali. Anna Bisogno, classe ’73, vive e lavora tra Salerno e Roma dove insegna Storia e linguaggi della radio e della televisione presso l’Università degli Studi di Roma Tre ed è docente a contratto in Scrittura e Cultura della Comunicazione presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma e collabora con l’Università “Suor Orsola Benincasa” di Salerno. Giornalista, ha pubblicato “Questioni di post televisione. Convergenza, modelli e archivi digitali” (Aracne, 2012), “La storia in tv. Immagine e memoria collettiva” (Carocci, 2009), E’ autore di diversi saggi tra i quali: “La mafia sul piccolo e grande schermo” (Aliberti, 2011). Tra gli ospiti della prima edizione Pippo Baudo, Presidente del Comitato d’onore del Premio, e Duccio Forzano, regista di “Che tempo che fa”, “Vieni via con me” e “Sanremo”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.