Home » Sport

Pellezzano: la fabbrica del goal SportingSala, demolisce anche il Real Dem

Inserito da on 23 febbraio 2012 – 00:00No Comment

Dopo due rinvii, arriva finalmente, la sfida contro la Real Dem per lo Sporting Sala Consilina. I salernitani aspettavano molto questa sfida, per poter riscattare la sconfitta dell’andata, sconfitta, considerata da più di un addetto ai lavori, l’unico vero e proprio passo falso della favola Sporting Sala Consilina. Il risultato finale, nonostante l’assenza in contemporanea di Cantieri e De Lima, ha visto Foletto e compagni sbarazzarsi facilmente con un secco 11 a 1 della Real Dem, tre punti che rimandano così a meno sei dalla capolista Fuente Foggia.Gli abruzzesi scesi in campo quest’oggi,erano però una squadra completamente diversa da quella che all’andata inflisse la prima sconfitta stagionale. Infatti più che una partita di campionato è sembrata un’amichevole infrasettimanale per riscaldare i muscoli in vista della sfida di sabato contro il Venafro, l’altra unica squadra ad aver battuto i salernitani. La sesta vittoria consecutiva, quindicesima stagionale ha visto oltre che le solite firme dei vari Foletto poker per lui, Tutilo, Mansi e Vuolo, trovare la prima rete in serie B, anche per gli under Buonocore e Nicolao. Senza Cantieri e De Lima, il primo fermo per una botta alla caviglia rimediata lunedì mentre l’italo brasiliano squalificato ma comunque impegnato nel ritiro azzurro dell’under 21, mister Cundari schiera il quintetto iniziale con Pacifico in porta, Stazzone, Tutilo, Vuolo e Foletto. Gli ospiti privi dei due elementi più importanti Palusci e Repetto, partono con Mazzocchetti, D’Alonzo, capitano allenatore giocatore, Di Martino, Paludi e Castagna. Parte subito all’attacco la squadra salernitana, tenendo dai primi secondi la manovra del gioco nelle proprie mani, è Tutilo a scaldare subito le mani del giovane portiere avversario. Ci prova anche Foletto ma a sbloccare la partita è Vuolo, che mette il piede su un tiro di Tutilo e beffare il portiere avversario. La partita è nettamente a favore dei salernitani ma al primo affondo gli abruzzesi trovano il pareggio con Di Martino, che approfittando di un errore a metà campo s’invola tutto solo verso Pacifico trafiggendolo sul palo più lontano. Il pareggio non smuove più di tanto il Sala che continua a fare  il suo gioco, Foletto e Tutilo fanno quello che vogliono in mezzo al campo e Stazzone è una sicurezza in difesa, il palo di Foletto, nega il nuovo vantaggio salernitano, mentre Pacifico con la testa in uscita bassa stoppa una pericolosa azione ospite. Il vantaggio lo trova però Tutilo, con uno splendido sinistro al volo su assist del solito Foletto. Il goal del numero 7 è una vera e propria perla balistica, un goal da vedere e rivedere per la sua bellezza, sia dal punto di vista dell’azione che della conclusione finale. Arriva subito anche il terzo goal, stavolta a fare tutto è Tutilo che superato un avversario anziché tirare serve indietro l’accorrente Foletto che trova la rete. Il primo tempo si chiude con un altro goal di Tutilo, ancora un sinistro da fuori aria su schema da calcio d’angolo e con il palo di Paludi prima che Pacifico metta in angolo. Una prima frazione a senso unico, che non lascia molte speranze al Real Dem, in vista della seconda. Il secondo tempo si apre con un palo di Foletto, che dopo l’ennesimo gioco di gambe trova il palo a negargli la doppietta. Dopo il palo però la partita perde visibilmente agonismo, un po’ per la pochezza avversaria un po’ per il ritmo basso che prende la partita. A nove minuti dalla fine, però Vuolo, recupera un pallone perso dalla difesa avversaria e trova la doppietta personale. Il goal del numero tre salernitano riaccende la voglia di far divertire i propri tifosi al Sala. Protagonisti manco a dirlo i soliti Tutilo e Foletto, il primo serve dopo un’azione personale Foletto che a porta vuota mette il sesto goal in rete, lo stesso Foletto che dopo un paio di minuti, recupera palla scambia con Vuolo e trova anche la settima rete. Ritrova la rete anche Mansi, che non segnava da Ottobre, ma che realizza un signor goal dopo una bella azione personale. Si rivedono in avanti per un attimo anche gli ospiti, ma stavolta Pacifico non si fa sorprendere sulla conclusione di Deintinis. Al festival del goal mettono la firma anche i giovani Buonocore e Nicolao, il primo trova la rete con un tiro da fuori aria, con una leggera deviazione che inganna il portiere, mentre Nicolao trova la rete ad un secondo dalla fine, a porta vuota dopo una grande azione di Tutilo. Il goal del giovane Nicolao, figlio dell’allenatore dell’under 21, Giuseppe Nicolao, è una vera e propria festa in panchina e sugli spalti. Tra i due primi goal, arriva anche la quarta rete di Foletto, che con il poker di oggi diventa a 25 reti il capocannoniere della squadra. Una vittoria importante quindi in ottica solidificazione del secondo posto, ma la mente è già rivolta alla super sfida fra quindici giorni di Foggia, vera e propria finale per lo Sporting Sala Consilina.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.