Home » Curiosando

Antonella Stanzione: preziosi bijoux senza confini

Inserito da on 19 febbraio 2012 – 00:00No Comment

Rita Occidente Lupo

Gusto e sobrietà, in un fine design che cattura ammirazione per il luccichìo delle pietre, la preziosità dei materiali. Questo il mix che connota i gioielli di Antonella Stanzione, artista non per caso, ma per vocazione. Ormai da anni, quello di lavorare con oro ed argento, bronzo e pietre, un artigianato che l’ha resa imprenditrice in un campo che privilegia la femminilità, valorizzandola negli accessori. Corsi di formazione, stage e tutto quanto possa essere a corredo di un talento, rivela la Stanzione di non averla vista scevra. Ed oggi i suoi pezzi, esclusivi, di mera foggia contemporanea, presenti in cataloghi e riviste di moda ed oggettistica. Richiesti in diversi luoghi, i suoi gioielli, con tanto di brand che li accompagna, non cessano di stupire. Anche in piena crisi, le sue perle di tutti i tipi, occhieggianti tra pietre dure e catene, giocano mirabilmente con osso e corno, incontrando il favore d’un’ampia clientela. Catene, bracciali, collane, insieme ad orecchini e girocolli, un corredo prezioso, in cui ogni singolo pezzo s’impone per originalità. I monili dalle forme più strane, sperimentano sempre nuove combinazioni, riuscendo a saldare perfettamente finezza ed eleganza, sì da valorizzare anche l’abbigliamento più usuale. Ma si sa: il tocco degli accessori, conferisce sempre la marcia giusta ad ogni look e quello dell’oggettistica, quella sobria ricercatezza o prorompente appariscenza, che non passa certamente inosservata se detiene bon ton ed eleganza!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.