Home » Sport

Disastro Roller Salerno, al ‘Palatulimieri’ passa il Pordenone

Inserito da on 18 febbraio 2012 – 00:00No Comment

Dopo la vittoria contro il Bassano non riesce il bis alla Campolongo Hospital Roller Salerno che cade 5-2 al Palatulimieri contro il Pordenone. Un risultato che complica ulteriormente la situazione di classifica dei salernitani e che rende sempre più difficile la pratica salvezza. Una brutta prestazione per Di Concilio e compagni che dopo essere passati in vantaggio non sono riusciti a gestire il risultato, subendo il gioco dei friulani. Molto ha pesato anche l’assenza di Daniele Esposito che contro il Pordenone  ha scontato il primo dei due turni di stop. La formazione salernitana parte subito forte mettendo sotto pressione gli avversari e non garantendo mai punti di riferimento. Al primo affondo i padroni di casa passano in vantaggio con capitan Francesco Di Concilio, che approfitta di un errore della difesa ospite e sigla l’1-0. Il gol scuote il Pordenone che inizia a macinare gioco e trova il pari al 5’ con il solito Franchi. La rete dell’1-1 galvanizza gli ospiti che nel giro di 4’ trovano anche il gol del 2-1 con Pilati. Mister Rotolo capisce che è il momento di osare e lancia nella mischia Biancardi che un minuto dopo il suo ingresso beffa Trento con una precisa conclusione che toglie la ragnatela dall’incrocio. La rete del pari, però, ha un effetto negativo sui campani che da quale momento in avanti si adagiano, regalando campo agli avversari. Il Pordenone se ne accorge ed al 18’ si riporta in vantaggio con Zucchiatti. I padroni di casa non reagiscono ed i friulani nel giro di sessanta secondi chiudono definitivamente i conti: prima Franchi trasforma (22’) una punizione di prima concessa in seguito all’espulsione (blu) di Biancardi e poi Battistuzzi (23’) devia da due passi una conclusione dalla distanza di Dalla Bona, portando gli ospiti sul 5-2. Nella ripresa ci si attende la reazione della Roller Salerno che però non arriva. I  granata potrebbero accorciare le distanze, ma Di Concilio fallisce una punizione di prima. Il Pordenone, nonostante sia costretto a sostituire il portiere titolare Trento (che viene sostituito da Furlan) riesce a tenere lontano dalla sua area di rigore la formazione salernitana. A nulla serve, infatti, il tiro di rigore trasformato da Biancardi al 40’ che rende soltanto la sconfitta meno pesante.Oltre al danno, poi, ci si aggiunge anche la beffa. Durante la gara, infatti, ignoti hanno fatto irruzione nello spogliatoio salernitano, rubando diversi beni personali degli atleti. Insomma, una giornata tutta dea dimenticare. La Campolongo Hospital Roller Salerno dovrà provare a rialzarsi già martedì sera a Sandrigo dove andrà in scena il recupero della sedicesima giornata rinviata la scorsa settimana per il maltempo. Sabato prossimo, invece, seconda partita interna consecutiva contro la matricola Viareggio. 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.