Home » > Notizie Flash

Piano di Zona Ambito S3, report anno 2011 attività Segretariato Sociale

Inserito da on 16 febbraio 2012 – 18:31No Comment

Il Piano di Zona Ambito S3 comunica i dati relativi del report per l’anno 2011 delle attività svolte dal Segretariato Sociale e Servizio Sociale Professionale Costiera amalfitana, che oltre allo sportello di accesso ai servizi e della presa in carico dei cittadini della Costiera Amalfitana si occupa anche del controllo tecnico dei servizi esternalizzati: assistenza domiciliare (agli anziani e ai disabili) e servizio di teleassistenza.  I dati comunicati rilevano un trend costante negli anni, che è evidente nel confronto tra i due servizi, Segretariato sociale che costituisce la porta di accesso ai servizi/interventi offerti e il Servizio Sociale Professionale che prende in carico il cittadino e lo segue lungo tutto il percorso di disagio. Nei due servizi i dati sono inversamente proporzionali, alla diminuzione del Segretariato Sociale aumentano gli utenti del Servizio Sociale Professionale, ciò significa che il cittadino, che prende contatto con il Servizio Sociale, non lo abbandona più. Questo trend è tipico dei servizi che hanno al loro interno un percorso stabile di accompagnamento e di aiuto, come risulta dai dati del territorio Costiera Amalfitana. Il 2011, nono anno di servizio, infatti, vede sia l’organizzazione interna che la percezione esterna tra i cittadini ormai consolidati. E allo sportello del Segretariato Sociale nel corso del 2011 sono arrivati 415 cittadini per i quali sono stati effettuati 1.149 interventi. A carico del Servizio Sociale Professionale, invece, vi sono al 31 dicembre 2011 514 utenti, in prevalenza anziani ed estrema povertà, per i quali sono stati effettuati 2714 interventi. Il Servizio Sociale Professionale in Costiera Amalfitana ha istituzionalizzato la presa in carico del cittadino, attraverso la procedura prevista dalla Regione Campania, ovvero il progetto individuale di aiuto ai cittadini che vivono una situazione di disagio momentaneo o permanente. Ciò avviene attraverso la professionalità delle Assistenti Sociali e dell’ Educatrice presenti in tutti i comuni, che accolgono il cittadino con un primo colloquio attraverso il quale si individua il bisogno e, successivamente, viene preso in carico. L’obiettivo principale, raggiunto in questi anni in Costiera Amalfitana, è stato quello di rendere il servizio il principale riferimento nell’area degli interventi sociali, con la costruzione di un percorso strutturato di aiuto.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.