Home » > Notizie Flash

Valle dell’Irno: Giovane Italia, Foibe, io non dimentico i miei fratelli

Inserito da on 9 febbraio 2012 – 23:51No Comment

Fra il 1943 ed il 1946 oltre 15.000 nostri connazionali furono assassinati, dopo aver subito terribili torture, dai partigiani comunisti slavi che avevano invaso l’Italia lungo tutto il confine orientale. Altri 350.000 nostri conterranei furono costretti a lasciare l’Istria e la Dalmazia per non subire la triste sorte toccata ai loro cari.  Il massacro spesso avvenne sotto gli occhi dei partigiani comunisti italiani, che si resero complici degli eccidi accettando di passare sotto gli ordini di Tito. Per molti anni la tragedia delle Foibe fu nascosta all’opinione pubblica: l’obiettivo dei “vincitori” fu quello di glorificare la “resistenza partigiana”, che invece si era macchiata di crimini atroci, dei quali molti italiani tuttora non sanno nulla. La Ggiovane Italia valle dell’irno, al fine di infondere nella memoria di tutti,  e soprattutto in quella delle generazioni future il dramma delle foibe, invita  le amministrazioni locali e l’amministrazione provinciale ad intitolare una strada in memoria delle vittime.

 Il Coordinatore Giovane Italia Valle Dell’Irno Tony Siniscalco

Il Presidente Giovane Italia Pellezzano Nicola Galdi

Il Presidente Giovane Italia Baronissi Nicola Prudente

Il Presidente Giovane Italia Mercato San Severino Vincenzo Benvenuto

Il Presidente Giovane Italia Calvanico Domenico Gismondi

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.