Home » • Salerno

Salerno: Asi lancia sfida all’amministrazione comunale

Inserito da on 8 febbraio 2012 – 06:29No Comment

    Campetto di via Rescigno, l’Asi Salerno chiede all’amministrazione comunale di gestire la struttura del quartiere Italia. L’idea è stata partorita dal delegato cittadino dell’ente di promozione sportiva, Gino Ciafrone, che, nei prossimi giorni, inoltrerà una richiesta scritta all’assessore comunale allo Sport, Enzo Maraio, per chiedere di amministrare la struttura poco distante dal Centro sociale. “Ho grandi idee per quella struttura”, ha affermato Ciafrone. “All’assessore Maraio voglio chiedere la gestione gratuita dell’impianto per i prossimi dieci anni e, successivamente, l’Asi si impegnerà a dare vita a ristrutturare l’opera che al momento è terra fertile per i vandali. Vorrei realizzare una copertura per trasformare il campetto in una struttura indoor, dove sostituire l’erba sintetica con il parquet, dare vita ad un’area ristoro ed annessi spogliatoi. Ovviamente si applicheranno tariffe sociali per tutti ed i ragazzi del quartiere, in alcune ore della giornata, potranno utilizzare gratis l’impianto”. Sport per tutti: questa l’idea di Gino Ciafrone che, dopo l’inaugurazione del campetto di Giovi da parte dell’amministrazione comunale, sembra aver sposato la mission di palazzo di città: “In questo modo l’Alleanza sportiva italiana intende valorizzare al meglio questa struttura sportiva, nel segno di un sempre più piena sinergia fra l’ente pubblico e gli operatori privati, che ha già dato positivi risultati in passato”. Quella della struttura di via Rescigno è una vicenda complessa ed articolata. Il campetto funzionò regolarmente fino al 30 giugno 2007, giorno in cui finì il contratto di gestione tra l’amministrazione comunale ed una società che fino ad allora aveva gestito l’impianto in modo impeccabile. Da lì in poi è iniziato il lento ed inesorabile declino della struttura, che adesso l’Asi vuole recuperare per consegnarla nuovamente alla cittadinanza.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.