Home » Arte & Cultura

L’angolo del cuore con Francesco Terrone: “Emozioni e pazzia”

Inserito da on 3 febbraio 2012 – 00:00No Comment

La struttura nitida che troviamo nei testi di Francesco Terrone esprime l’idea che l’autore ha del rapporto tra l’Io ed il mondo: esiste una puntuale ma misteriosa correlazione tra il destino individuale e gli eventi naturali. A ricoprire il ruolo di “correlativo oggettivo” è in alcuni casi il vento, ascoltando il quale il poeta scopre i moti del proprio cuore, restando in attesa di una riduzione significativa. Ed è proprio il vento che costituisce una delle “voci” più evocative della sua poetica e che assume di volta in volta la connotazione di “spirito”, di “osservatore”, di “anima febbricitante”. Una stessa tensione verso la pienezza che costella gran parte della raccolta “una vita per il suo verso”, dove esprime la valenza dell’”oltre” cui tende costantemente la poesia di Terrone.

Ritamaria Bucciarelli

Emozioni e pazzia

Scompaio per riapparire/ ed irrompere nei tuoi/ sogni e nella/ tua vita/ anima mia,/ lo starti lontano/ miincendia/ e mi devasta/ di solitudine/ senza fine…// pone la vita/ ai limiti tra/ emozioni e pazzia…/Si fonde la materia/ con lo spirito,/ il mio cuore/con la tua anima,/ mondo nel mondo/ per vivere il mondo/ nella sua essenza/ ed esistenza…/ l” infinito,/ nell’infinito/ il mio e il tuo/ respiro…!

Francesco Terrone da “Il linguaggio delle stelle”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.