Home » > TERZA PAGINA

Frantoio “Marsicani” di Sicili’ al terzo posto a “Sirena d’oro”

Inserito da on 1 aprile 2011 – 00:00No Comment

Anna Maria Noia

Una grande, importante affermazione per il frantoio oleario cilentano “Marsicani”, sito in contrada Croceviale nella cittadina di Sicilì e il cui titolare è Nicolangelo Marsicani: dopo vari anni che gli oli campani – comunque di apprezzabile qualità – non si classificavano neanche tra i primi sessanta posti riguardanti tali tipi di questo condimento ricco di proprietà salutari e così prezioso al concorso nazionale “Sirena d’oro”, che si tiene a Sorrento, finalmente – grazie appunto alla tenacia di Marsicani e della sua famiglia (esperta di olio da varie generazioni) – il frantoio di questa parte di provincia salernitana ha raggiunto il prestigioso traguardo del terzo posto sul “podio” (ideale) al concorso sorrentino. Inoltre un’altra azienda olearia sempre del Cilento si è classificata al quinto posto: ciò per quanto riguarda la categoria “Fruttato medio”, una tipologia rientrante tra le altre, come: “Fruttato leggero” e “Fruttato intenso”. La particolare esposizione del Cilento, zona di uno (tra tanti) dei frutti più preziosi: l’oliva, soprattutto la pregiatissima  qualità e varietà “Pisciottana”, permette al caldo sole estivo e alla mite temperatura invernale di incontrare il gusto e il sapore del prestigioso olio, adatto su ogni tavola e dalla sapidità decisa e corposa, dolciastra. Per questo motivo l’olio cilentano ha davvero tutte le caratteristiche sia organolettiche che – dal punto di vista commerciale ed economico – di spendibilità sull’intero territorio nazionale per ambire a più alte mete, come dimostrato appunto nella fattispecie del grande concorso “Sirena d’oro” dove è stato premiato tra tante altre regioni italiane che rivendicavano e reclamavano a gran voce la propria tipicità locale. “Siamo molto contenti per il risultato ottenuto – afferma Nicolangelo Marsicani – che ci sprona a fare sempre molto di più per tramandare alle nuove generazioni il nostro lavoro, denso di soddisfazioni, e recuperare le antiche peculiarità dell’olivicoltura e dei frantoi.”“Non posso che essere soddisfatto – ribadisce – ma chi di dovere deve accorgersi di noi, non solamente per ciò che concerne il concorso, che comunque ha riempito me e la mia famiglia di gioia.”“Le aziende olivicole italiane – ha poi espresso Nicolangelo Marsicani – oggi devono essere agguerrite a causa di una spietata concorrenza di livello internazionale per produrre grandi quantità a livelli molto competitivi; per tale motivo a volte sul mercato è presente un olio spacciato per extravergine ma che ovviamente non risulta esserlo.”“Non possiamo più dunque, come Italiani – ci dice il titolare dell’oleificio – stare al passo con i colossi spagnoli e/o con le aziende maghrebine, ma anche australiane, cilene e cinesi. Per questo sempre più occorre rientrare sul mercato con oli di grande quantità, per un futuro più roseo riguardo la collocazione e la distribuzione del prodotto dei nostri uliveti.”“Per tale motivo abbiamo deciso di investire in un marchio Dop (denominazione di origine protetta), che punti alla valorizzazione della territorialità, in quanto se da sole le aziende olivicole non possono produrre abbastanza reddito, invece poste in sistema con altre sul territorio potranno avere ritorni di immagine ma anche economici.”“Marsicani” è un opificio che opera nel cuore del Cilento da tre generazioni; già dal 1928 la famiglia ha cominciato l’attività di molitura delle olive e di commercializzazione di olio extravergine. Dalla grande esperienza di questa azienda deriva un olio di elevata qualità. Riguardo il premio “Sirena d’oro”, come detto sopra organizzato a Sorrento, esso è un certame tra oli extravergine, abbinato ad altri momenti gastronomici, che intende valorizzare sempre meglio questo prodotto delle nostre zone. Da anni “Sirena d’oro” è una vetrina importante ed ideale anche per la promozione del territorio sorrentino nell’ottica globale del recupero del patrimonio ambientale, tramite iniziative ecologiche. Nel 2011 si celebra il nono anno di attività, la nona edizione di “Sirena d’oro”; dal 20 al 22 maggio si terrà la effettiva cerimonia di premiazione a Sorrento.

 

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


nove − 6 =