Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Giffoni Film Festival: Aura va oltre le barriere ospitando 600 diversamente abili

Inserito da on 28 marzo 2011 – 05:48No Comment

Una giornata dedicata interamente a loro, ai diversamente abili. Il 31 marzo, dalle ore 9 in poi, Aura, il sociale del GFF e il Giffoni Film Festival accoglieranno alla Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana seicento diversamente abili provenienti dai Centri di riabilitazione della provincia di Salerno. La presidente di Aura, Alfonsina Novellino mette subito in pratica le motivazioni del premio “Salerno si fa donna” consegnatole qualche settimana fa proprio per il suo impegno costante e attivo nei confronti del territorio e, soprattutto, delle fasce più deboli, degli emarginati, dei dimenticati dalla società. “Tra i tanti progetti che abbiamo in cantiere  quest’anno – spiega la presidente Alfonsina Novellino  – questo è uno dei più importanti. Superare le barriere è fondamentale per questi giovani che devono e possono sentirsi “normali”. Abbiamo voluto fargli assaporare un mini festival tutto per loro con uno spettacolo lungo un giorno interno. Vogliamo andare, tutti insieme, oltre le barriere e lo facciamo anche grazie a ospiti eccezionali del calibro del tenore Mario Lamanna, del cabarettista Enzo Costanza e della campionessa italiana Rossella Gregorio. Proprio lo sport, infatti, è uno di quei campi in cui gli ostacoli di qualsiasi genere devono necessariamente essere superati per arrivare vittoriosi alla meta”. Tanti i presenti in sala: il Prefetto di Salerno, Sabatino Marchione, il Consigliere Regionale Pd, Anna Petrone, Vice Presidente della V Commissione Permanente Sanità e Sicurezza Sociale, l’on. Generoso Andria, l’assessore provinciale alle Politiche Sociali e Sanitarie, Sicurezza Alimentare, Personale, Sebastiano Odierna, i sindaci di Giffoni Valle Piana (Paolo Russomando), Eboli (Martino Melchionda), Novi Velia (Maria Ricchiuti), il Commissario del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana di Salerno, il Colonnello Guido Turco accompagnato da una delegazione di 12 crocerossine, il direttore sanitario della ASL di Salerno, Sara Caropreso  e il direttore Tutela Fasce Deboli ASL Salerno Francesco Daddino che ha appoggiato fortemente l’iniziativa. In platea anche i frati del Convento Sant’ Antonio, il parroco di Giffoni Valle Piana, don Vito Granozio, magistrati, psicologi e sociologi. Istituzioni e personalità del mondo religioso e sociale, dunque, in prima fila per assistere ad uno spettacolo dove i veri protagonisti saranno i seicento ragazzi giunti da tutta la Provincia che vivranno questa giornata di musica e spettacolo insieme a settanta studenti della Scuola Elementare di Giffoni che ha aderito all’iniziativa grazie alla sensibilità del dirigente scolastico Ennio Rinaldi.  L’evento, presentato dalla giornalista di LiraTv, Francesca Salemme e animato da Carla Paglioli e Vincenzo Nastasi, dello staff del GFF, vedrà la partecipazione della sociologa Roberta Longo, del cabarettista Enzo Costanza, ospite tra le  altre cose di Zelig, La sai l’ultima e Striscia la notizia, come inviato. E poi, ancora, la campionessa salernitana di scherma, Rossella Gregorio che ha conquistato solo poche settimane fa l’ultimo titolo italiano che le mancava a livello giovanile e il tenore Mario Lamanna che allieterà i presenti con un repertorio di canzoni che ripercorreranno anche la storia del nostro Paese, in concomitanza con le commemorazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.  La giornata si concluderà nella Cittadella con un enorme girotondo che abbraccerà tutta la piazza dove i ragazzi balleranno e canteranno con la musica che riempirà l’aria di uno dei luoghi storici del GFF.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.