Home » • Valle dell'Irno

Baronissi: 1000 alberi per i nuovi nati

Inserito da on 28 marzo 2011 – 05:22No Comment

  “Da oggi, nel grande Parco verde “Bastiglia” di Baronissi, c’è un albero che porta il tuo stesso nome. Gli darai cura ed amore, come li riceverai dai tuoi genitori. Crescerà con te. E diventerete forti e sani. Un giorno, insieme, darete tanti frutti a questa terra. Ne sono certo”. E’ con questo messaggio di fiducia e speranza, scritto dal sindaco Giovanni Moscatiello su 1200 pergamene per altrettanti bambini, che ieri mattina il primo cittadino, insieme all’assessore all’Ambiente Alfonso Farina ed al consigliere delegato Carlo Santoro, ha ripristinato la tradizione della piantumazione di un albero per ogni nato. Saranno infatti oltre 1200 gli alberi che verranno piantati per ogni neonato dal 2005 al 2010. La consegna delle prime pergamene si è svolta ieri, domenica 27, in aula consiliare. Per ogni nascita, un seme piantato in terra: un virtuoso passaggio di testimone che permetterà di affidare simbolicamente un albero ai piccoli. Le piantine verranno messe a dimora in un grande parco verde a ridosso della città che, grazie al ripristino di questa tradizione, verrà riqualificato ed abbellito. «Abbiamo pensato di lasciare ai bambini ed alle bambine anche un personale ricordo legato a questo momento: un attestato su carta pergamena recante il nome di ciascuno – spiega il sindaco Giovanni Moscatiello – la prima consegna degli attestati per i nati nel 2005 e 2006 è avvenuta ieri, mentre domenica 8 maggio saranno premiati i nati nel 2007 e 2008 e domenica 22 maggio i nati nel 2009 e 2010. Un paese sempre più vicino ai più piccoli e a misura di bambino si costruisce anche grazie a nuovi spazi verdi e facendo in modo che ciascun cittadino si senta in qualche modo garante, assieme agli amministratori, della loro salvaguardia e del loro migliore decoro. È una bella dimostrazione di amore per la natura e di senso civico che offriamo a quelli che saranno i cittadini di domani – conclude Moscatiello – un simbolo importante di identificazione verso il proprio territorio e verso i valori di un futuro sostenibile anche grazie ad un nuovo albero che possa rappresentare il simbolo di crescita e rispetto di ognuno di questi bambini». In prima linea anche il consigliere delegato Carlo Santoro e l’assessore all’Ambiente Alfonso Farina: «educare i bambini a vivere nel rispetto della natura può senza dubbio migliorare anche i rapporti fra gli stessi ragazzi».

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.