Home » >> Politica

Salerno: Radicali, sconcerto per interrogazione Cardiello su Luxuria all’Istituto Menna

Inserito da on 16 marzo 2011 – 06:253 Comments

L’Associazione radicale salernitana “Maurizio Provenza” esprime stupore e vivo sconcerto a commento dell’iniziativa, annunciata dal senatore di centrodestra Franco Cardiello, di promuovere un’interrogazione parlamentare per chiedere al ministro Gelmini come il liceo artistico Filiberto Menna di Salerno abbia potuto “sponsorizzare e raccontare, senza contraddittorio e in una scuola pubblica, il libro dell’onorevole Luxuria che parla di diversità”. Nei confronti di siffatte espressioni, suscita biasimo e riprovazione il progetto, piuttosto palese, di gettare fango sulla scuola pubblica, accusata di promuovere una cultura della “diversità” e caratterizzando tale proposito in modo spregiativo e non , come ormai generalmente riconosciuto in principio di terzo millennio, in termini lusinghieri. Contro questo progetto di svalutazione della scuola pubblica e le manifestazioni di intolleranza nei confronti delle scelte anche sessuali altrui, si eleva forte anche la protesta di Manuela Zambrano, candidata alle prossime elezioni amministrative per il Comune di Salerno, la quale ha dichiarato: “ritengo fondamentale il contributo apportato dalla scuola pubblica alla formazione di individui consapevoli e rispettosi delle mille sfaccettature che esistono nella nostra società. Come già lo Stato Italiano, la scuola pubblica è laica, ed in quanto tale deve fornire gli strumenti tali da superare quei tabù responsabili dell’intolleranza sociale. Il contraddittorio chiesto dal senatore Cardiello ha il sapore di una sgradita censura nei confronti di una esperienza di vita di grande forza e dignità”.

3 Comments »

  • ANTONIO ROSCIA scrive:

    Io non capisco , tra le tante cose a me non chiare , come mai quando si parla di fine vita , aborto o , come in questo caso , di diversità sessuali si ricorre al concetto dello Stato Laico . Come se la tutela di certi valori debba essere rappresentata solo dalla Chiesa . Non si può essere contrari a coppie di fatto, omosessualità come ricchezza sociale , eutanasia , ed essere atei , impetinenti , indifferenti, razionalisti , agnostici e magari anche veterocomunisti ? Ma dove sta scritto che si deve lasciare ad una religione la difesa del concetto di famiglia fatta da un papà , una mamma e ,se natura vuole, anche dei bambini ???
    Laico…stato laico…se vuol dire indifferente rispetto a valori immutabili metafisici o razionali allora questo è uno Stato che rappresenta solo se stesso.

  • antonella della pace scrive:

    Sarei curioso di sapere cosa ne pensa di questa situazione la Dottoressa Martina Castellana, dello stesso partito di Cardiello. Conoscendo la sua onestà intellettuale e conoscendola come una senza peli sulla lingua, vorrei conoscere il suo parere, visto che ha anche incontrato Luxuria. Grazie dottoressa

  • Francesco Basso scrive:

    Vorrei sapere la Dottoressa Martina Castellana, cosa ne pensa dell’interrogazione del suo collega di Partito Cardiello. Comprendo l’imbarazzo ma sarebbe curioso conoscere il concetto. Certo dopo la figura alle IENE Cardiello farebbe molto bene a chiudersi in un doveroso silenzio

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.