Home » • Valle dell'Irno

Pellezzano: recupero area Cava Meca Coperchia, progetto approvato regionale

Inserito da on 10 marzo 2011 – 04:573 Comments

Va avanti l’iter burocratico per la riqualificazione dell’area della Cava Meca a Coperchia. La regione Campania ha approvato il progetto presentato dal comune di Pellezzano; il prossimo 18 marzo, in regione, si stipulerà l’accordo definitivo per dare il via ai lavori che prevedono, attraverso lo strumento del project financing, la bonifica ambientale dell’area e la realizzazione di uno straordinario progetto di riqualificazione che prevede una multisala cinematografica, piscina, parco verde, nuova caserma dei carabinieri. Ne da notizia il presidente del consiglio comunale Eva Longo che anche in qualità di consigliere regionale ha seguito tutte le procedure avviate. In risposta, poi, alle accuse del segretario del PD di Pellezzano Fabio Croce che ha più volte parlato di inquinamento acustico ed atmosferico nell’area della cava, Eva Longo dice: << Gli automezzi che transitano nella zona hanno orari e regole da rispettare, al momento, fatta eccezione per le polemiche sollevate dal signor Croce, non è giunta al comune nessuna segnalazione al riguardo, tuttavia, il sindaco Carmine Citro ha chiesti ai tecnici competenti ed alla polizia municipale un sopralluogo per verificare eventuali inadempienze. Mi auguro che questo possa bastare a chiudere questo capitolo che si è prolungato sin troppo su questioni che ritengo di aver chiarito in più di un’occasione. Al signor Croce, segretario cittadino del PD voglio, però, precisare che non sono il portavoce h24 del sindaco, ma sono un consigliere comunale di maggioranza, presidente del consiglio comunale di Pellezzano, già sindaco di Pellezzano per due mandati consecutivi. Il lavoro, che l’attuale amministrazione comunale sta svolgendo, checché ne pensi il PD, è, dunque, la naturale prosecuzione di un’intensa attività cominciata circa undici anni fa. Non mi sembra una cosa fuori dalla logica che io intervenga su temi che conosco bene e di cui sono stata attivista. Ci sta anche che il centrosinistra non voglia condividere tutto questo. Ma tant’è. Spiacente se per  il  signor Croce il cielo non è “azzurro e stellato” >>.

 

 

 

  

 

3 Comments »

  • Ernesto scrive:

    Quanta ipocrisia!
    Se non avessero dato un permesso per costruire l’impianto di calcestruzzo, la cava sarebbe già dovuta essere bonificata e messa in sicurezza!!
    Invece sono anni che mangiamo polvere, mentre Loro, si ingozzano sulle nostre spalle e a scapito della nostra salute!!
    E poi centinaia di chiamate ai vigili urbani, senza mai nessun atto concreto, e dicono che nessuno ha mai protestato??

  • puppi scrive:

    VERGOGNA!!!!!!
    siamo quasi nel 2013 e ancora non e’stato mosso un dito!!!!
    oltretutto continua a tutto spiano l’attivita’ di prelievo dalla cava!!!!!
    siete dei bugiardi!!!
    i soldi che dovevano servire a finanziare la bonifica e creare strutture pubbliche di notevole importanza,tra cui la nuova caserma dei carabinieri,che fine hanno fatto??
    sono gia’finiti?e per fare cosa?
    il bocciodromo?o il mostro di cemento nella villa comunale che non serve a nulla?
    viene usato una volta l’anno per cucinare gli gnocchetti,poi chiuso ….tanti milioni spesi per cucinare gli gnocchetti,mentre coperchia ha bisogno di strutture nuove e adeguate alla crescita demografica della popolazione.
    Vergogna,solo chiacchiere!

  • luca scrive:

    allora tutto fermo?

    siamo nel 2013 e la cava e’ancora li in piena attivita’,e noi ancora con le case piene di polvere!!vergognatevi!!!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.