Home » >> Politica

Nocera Inferiore: replica all’ennesimo comunicato del Segretario Pd

Inserito da on 10 marzo 2011 – 03:51No Comment

Questa volta è il partito del Popolo della Libertà a rispondere al Segretario del Partito Democratico, ma solo per fare alcune precisazioni. L’Avvocato Bellacosa ha dimostrato una correttezza comportamentale senza uguali, prima dimettendosi da Assessore Provinciale e poi rinunziando all’incarico di legale della Seta. Se poi l’Avv. Bellacosa mostra di conoscere numeri e circostanze ignorate da chi ha amministrato la città fino a pochi mesi orsono, il problema è degli amministratori del Partito Democratico e non certo del candidato sindaco del PDL. Così come, se oggi un problema esiste e tutti i cittadini devono pagarne le conseguenze, la responsabilità, non solo politica, è di chi ha amministrato e quindi del PD e non di altri. Il dato è e rimane che il PD parla di un debito di 5 milioni di euro, mentre nel bilancio ed in tutti gli atti ufficiali il debito è indicato in circa 12 milioni di euro: questi sono numeri e non opinioni. Quanto all’aumento della TARSU disposto dal Commissario Prefettizio, anche il segretario del PD dovrebbe documentarsi come abbiamo fatto noi, acquisendo la deliberazione del Commissario del 30 novembre 2010: si accorgerebbe che vi era stato un errore nella preparazione dei ruoli per il 2010; in altre parole, ai cittadini è stato chiesto 95, anziché 100; e poi si accorgerebbero che il servizio di raccolta e smaltimento è risultato più oneroso rispetto al previsto, e quindi si è sbagliato nel fare la previsione, sempre da parte di chi amministrava il Settore, ossia il Sindaco e l’Assessore all’Ambiente del PD! Nessuno ha mai negato che il volantino sia stato distribuito la scorsa Domenica. Ma si era anche detto che il volantino, con il nostro comunicato stampa, risale già alla fine del mese di dicembre. Così come risale alla fine del mese di dicembre, ed anche questo gli amministratori del PD dovrebbero saperlo, l’avvio dell’azione giudiziaria da parte della Seta, ovviamente con tutt’altro avvocato. Anziché sforzarsi di ricercare citazioni illustri, per mascherare le loro bugie e le loro responsabilità, gli amministratori del PD potrebbero cominciare a riconoscere i propri errori: la smettessero dunque di distrarre i cittadini, con fumosi comunicati stampa ovvero con ridicole manifestazioni di strada, perché il problema, sui rifiuti, l’hanno causato loro e nessun altro. Del resto, visto che dicono di voler presentare un dossier sulla vicenda dei rifiuti, potrebbero fare, in quella occasione, ammenda dei loro errori: a cominciare dall’ammontare del debito.

Il Commissario Cittadino Carlo Fabio Ferrigno

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.