Home » Mondo

La corda della saggezza lega (Tribù del Congo Rd): zibetto

Inserito da on 10 marzo 2011 – 00:00No Comment

Padre Oliviero Ferro

Si sospende alla corda un pezzo di pelle di zibetto. Proverbio “Lo zibetto può anche essere un birbantello; non ha alcuna considerazione da nessuno”. Si riconosce immediatamente lo zibetto dalle macchie che sono sparse sulla sua pelliccia e che non può nascondere…Nello stesso modo, non pensare di nascondere i tuoi difetti e le tue mascalzonate. Quello che tu sei non può non apparire: i tuoi vicini non sono ciechi. Anche se è un ladro, lo zibetto è rispettato…Spesso, nella vita, la considerazione che si dà alle persone deriva da quello che hanno (soldi) o dai loro successi piuttosto che dal modo, magari disonesto ,con cui si sono arricchiti. Cerca di avere dei solidi criteri per giudicare: giudica gli altri secondo il loro reale valore; in modo che anche tu sarai giudicato nel medesimo modo. Benchè lo zibetto si nutra di galline e di volatili, le persone riconoscono la bellezza della sua pelliccia e ne fanno  il grembiule dei Bwami di alto livello…Così,anche se uno è cattivo,ha una o un’altra qualità che gli dà diritto a un po’ di stima e di rispetto; c’è sempre in lui qualcosa che lo fa rassomigliare a un livello più alto di quello che è (in ciascuno c’è sempre qualcosa di buono, nonostante tutto)…Cerca di vedere in ogni uomo il bene che c’è; scopri pazientemente e lucidamente le sue competenze,anche se nascoste in un oceano di insignificante apparenza.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.