Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Pontecagnano-Faiano: “Le donne rivivono il borgo”

Inserito da on 3 marzo 2011 – 03:49No Comment

“Dietro la Congrega – Le donne rivivono il borgo”. E’ il titolo dell’interessante iniziativa organizzata dall’Amministrazione, con il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessore alle Pari Opportunità Lucia Zoccoli, in occasione della festa delle donne. La giornata, che si svolgerà martedì 8 marzo c.a., presso la piazzetta Volturno, rappresenterà la riapertura ufficiale della Congrega di Nostra Signora del Sacro Cuore dopo un intervento di restaurazione. Ricco e variegato il programma della giornata: ore 10,30 Apertura mostra di pittura “La voce dell’infinito” espongono Piera Fainelli e Maria Grazia Mancino; ore 11,00 Apertura mercatino “Della Congrega” organizzato dall’Associazione “Donnarte”; ore 11,30 Spettacolo per bambini “Angeli in piazza”; Ore 17,00 Spettacolo di musica popolare; Ore 19,30 Concerto “Liriche d’amore”. Soprano Antonella De Chiara, pianista Luisana De Chiara. “L’iniziativa dell’8 marzo nel nostro Comune è sempre legata ad un percorso di ricostruzione della memoria storica che l’Amministrazione sta portando avanti da tempo. Basti ricordare l’evento dello scorso anno quando, in occasione della festa delle donne, abbiamo onorato e festeggiato le tabacchine con un appuntamento che fece registrare successo ed una grande partecipazione. Nei mesi che seguirono, inoltre, ricollegandoci a questo evento, inaugurammo l’ex tabacchificio Centola, recuperato al patrimonio comunale quale esempio di architettura industriale e memoria storica della Città. Quest’anno, invece, la ricorrenza è legata al Centenario della Fondazione del nostro Comune. Le iniziative, infatti, si terranno nella Congrega di Nostra Signora del Sacro Cuore che, esistente sin dalla seconda metà del ‘700 e, dunque, prima della nascita dell’Ente, è la testimonianza del primo nucleo abitato di Pontecagnano che  venne, così, accompagnato in un profondo percorso spirituale. In quell’area, dove insistevano case e stalle e già vivevano circa 200 abitanti, a ridosso dell’attuale Ss18, strada di transito importante, veniva effettuato il cambio delle carrozze per chi proveniva da diverse zone della nostra provincia ed anche da altre regioni come la Basilicata. Col trascorrere degli anni e con l’incremento della popolazione nacque inevitabilmente l’esigenza della seconda parrocchia e fu realizzata la Chiesa della SS. Immacolata alla quale fu annessa la Congrega. L’iniziativa di martedì prossimo riproporrà, inoltre, scene dei tempi passati, a partire dal mercatino che verrà allestito proprio nella piazzetta Volturno, che testimonierà le attività praticate dalle donne anche a quei tempi con il lavoro nei campi e la rivendita dei prodotti raccolti. L’appuntamento, che sarà arricchito da uno spettacolo di musica popolare, un prestigioso concerto lirico e spettacoli per bambini, rappresenta la riapertura ufficiale della Congrega dopo un lungo periodo di chiusura per interventi di restaurazione. Sarà, quindi, anche una giornata per riadattare questa meravigliosa struttura al patrimonio storico del nostro Comune” è il commento dell’Assessore Lucia Zoccoli.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.