Home » > IL PUNTO

Sassano: incidente mortale, Loreto Pippa sfornito di patente

Inserito da on 6 febbraio 2011 – 00:0053 Comments

Ho avuto modo di leggere alcuni articoli sul caso dei due poveri ragazzi morti a Sassano.. Anche in qualità di Avvocato di fiducia del dott. D’Angelo ( il medico che conduceva, ahimè, la Skoda al momento dell’incidente) ho riscontrato, come dire, una ”smodata” sicurezza circa la dinamica del sinistro e la responsabilità attribuita al D’Angelo, ancora oggetto di accertamento. Ad esempio, uno dei particolari che è sfuggito ( non so perchè) alla stampa è l’inabilitazione alla guida da parte del conducente della Panda ( Loreto Pippa). 

Avv.Angelo Cennamo

 

53 Comments »

  • gianluca briglio nigro scrive:

    Caro avvocato, non sono d’accordo con lei,in quanto mi sà che gli sono sfuggiti un paio di particolari che per lei sicuramente sono irrilevanti, poichè lei è il difensore di questo assassino e sottolineo assassino!!!!!!
    per la precisione le ricordo:
    1.Guidava la ragazza; (che è deceduta sul colpo)
    2.Il suo assistito era UBRIACO (per la cronaca non era neanche la prima volta)ma sicuramente sarà stata un’altra notizia bufala lanciata dai media!!!!
    3.Era un dottore che andava a montare di guardia;
    (doveva salvare delle vite ma dubito che nel suo stato ci sarebbe riuscito)!!!!!!
    4.come si dice al mio paese I SOLDI FANNO VENIRE LA VISTA AI CIECHI;

    E’ SICURAMENTE IL CARO DOTTORE NE USCIRA’ PULITO E SOPRATUTTO IMPUNITO CON QUESTO LA SALUTO CARO AVVOCATO POTREMMO STARE QUI A RIEMPIRE PAGINE E PAGINE RIBATTENDO E CONTROBATTENDO LE NOSTRE TESI
    QUELLO CHE E’ CERTO CHE DUE RAGAZZI A NOI CARI NON CI SONO PIU’!!!!!

  • pippa rosa scrive:

    avvocato,putroppo l’italia è nelle vs madri….
    sono la cugina ed è vergognoso sentire qst frasi da k dovrebbe difendere la società da tutti gli incomodi.Difendere un assassino,difendere chi cmq prima o poi avrebbe complicato la vita a qualcuno,scandaloso nn solo per noi famigliari delle povere vittime ma per i famigiari del Sign D’angele.In Italia purtroppo pagano solo gli onesti e chi sbaglia è vivo e si gode la vita ,quella vita che quei ragazzi tato sognavano insieme.
    Spero per lei,se ha una coscenza,nn solo da avvocato(quella sappiamo che nn è onesta)ma da genitore o quanto meno da figlio,che si penta amaramente di cio k ha detto.

    Spero e credo in una giustizia onesta,anche se forse è solo UTOPIA.

  • Vincenza Boccia scrive:

    L’Italia fa schifo!

  • Angela scrive:

    Signor Avvocato quello che Lei ha scritto è ripugnante.
    Quel povero ragazzo è morto e il “Dottore” si gode la vita.
    Guidava la povera Nunzia,quindi come può ben capire,Loreto non ha creato nessun pericolo a NESSUNO, non ha stroncato due vita umane, non era perennemente ubriaco,non prestava servizio di guardia medica pur sapendo di non poter aiutare i pazienti in stato di ebrezza.
    Quindi prima di scrivere azionate il cervello.
    Parlare è facile per tutti.
    Intanto, Loreto & Nunzia, sono morti per colpa del Suo assistito,che la giustizia glielo riconosca o meno LA VERITA’ E’ QUESTA E SOLO QUESTA.
    E’ LUI E SOLO LUI AD AVERE SULLA COSCENZA DUE VITE INNOCENTI!

    DOVETE AVERE SOLAMENTE VERGOGNA ASSOLUTA PER QUESTO ARTICOLO!!!

  • Angelo Cennamo scrive:

    Il dott. D’Angelo, come il sottoscritto, è profondamente addolorato per quanto è accaduto e, qualora dovesse risultare colpevole di omicidio, non si sottrarrà alla giusta pena che gli sarà inflitta. Ciò non esclude, tuttavia, che alla guida dell’auto Fiat Panda, al momento dell’incidente, ci fosse il sig. Loreto Pippa, il quale, come si evince dagli atti del processo : “era sprovvisto di abilitazione alla guida”.

    Avv. Angelo Cennamo

  • Johana scrive:

    Ma qua veramente c’è da mettersi le mani nei capelli! Ma lei c’era nel momento in cui i soccorsi hanno tirato fuori da quelle lamiere quei poveri ragazzi!??? No!!! Beh noi eravamo presenti e tutti abbiamo assistito a quello che lei sta insinundo!!! Sono tutte ESCAMOTAGE che lei sta studiando per difendere un assassino!!!Ma non un qualunque assassino, stiamo parlando di un medico che doveva prestare servizio in una Guardia Medica ed è risultato positivo al test etilico! Io al suo posto non mi sarei presa la responsabilità di difendere un individuo del genere!!!

  • Sally scrive:

    questo è davvero vergognoso..la storia si ripete canta vasco e si che si ripete..la colpa è sempre del morto..mi dispiace caro avvocato ma alla guida c’era Nunzia si è detto da subito che guidava lei con il suo mega sorriso..nn capisco perchè sugli atti processuali sia stato messo il nome di loreto se i primi soccorritori hanno visto Nunzia al posto di guida ah quanti misteri e qui mi rivolgo a chi si è trovato a soccorrere:uscite allo scoperto parlate testimoniate perchè Nunzia e Loreto meritano giustizia!!!poi le chiedo un piacere piccolo ma piccolo davvero nn chiami il suo assistito dottore che mi fa rabbia un medico nn si ubriaca un medico deve salvarla la vita nn toglierla…per fortuna del suo assistito il giudice nn sono io altrimenti il capo di imputazione glielo tramutavo in omicidio volontario…un pò di rispetto per la vita di due giovani strappata!!!il suo assistito è addolarato deve vedere gli occhi delle mamme dei due ragazzi!!!

  • Laura scrive:

    Questi sono ormai gli avvocati!

  • annalisa scrive:

    leggere qst articolo è vergognoso…posso soltanto dire che sicuramente bisogna svolgere il proprio lavoro, ma come in ogni lavoro c’è un limite dignitoso da rispettare…e in qst caso il limite è stato superato…

  • Gianluca scrive:

    …nn ci sono parole nel leggere quest’articolo,ma un pò di rispetto per LORETO&NUNZIA,sono morti 2 ragazzi e l’avvocato pensa ancora a difendere quella specie di persona,sarà sicuramente il suo lavoro dire “stronzate”,ma in questi casi per piacere siate onesti,a quel mostro del suo assistito fatelo rinchiudere in carcere e buttate la chiave,se ciò avverrebbe sarebbe solo graziato,nn sò come la prenderebberoi genitori e gli amici di LORETO&NUNZIA nel vederlo per strada,nn penso una bella reazione,io??lo farei fuori con le mie mani,non si può togliere la vita a due angeliiii,per colpa di un’alcoolizzato!!!NON E’ POSSIBILE….

  • Ferraioli Gianfelice scrive:

    Avv. Cennamo non penso che un uomo che a causato la morte di due giovani debba essere chiamato dott. come gia detto da altre persone a guidare non era Pippa Loreto ma la povera Nunzia Rinaldi, e finito il tempo di chi VEDE e resta zitto la difesa per quanto mi riguarda puo dire quelle che vuole ma non deve buttare fango su due giovani morti non per causa loro ma del suo assistito il quale viaggiava su una skoda in stato di ebbrezza le ricordo che il tasso alcolico era 3 volte superiore a quello consentito dalla legge.
    Chi a sbagliato deve pagare ma di certo chi deve pagare non sonno i due ragazzi morti che messi insieme non arrivano all’ età dell suo assistito poi a solo detto che era loreto pippa a guidare ribadisco cosa non vera perchè non a detto che il suo assistito quando a causato l’incidente era ubriaco….

  • Johana scrive:

    Ma qua veramente c’è da mettersi le mani nei capelli! Ma lei c’era nel momento in cui i soccorsi hanno tirato fuori da quelle lamiere quei poveri ragazzi!??? No!!! Beh noi eravamo presenti e tutti abbiamo assistito a quello che lei sta insinundo!!! Sono tutte ESCAMOTAGE che lei sta studiando per difendere un assassino!!!Ma non un qualunque assassino, stiamo parlando di un medico che doveva prestare servizio in una Guardia Medica ed è risultato positivo al test etilico! Io al suo posto non mi sarei presa la responsabilità di difendere un individuo del genere!!!

  • Michela scrive:

    Sig. Avvocato
    il “dottore” D’Angelo puo’ essere anche addolorato dal disastro che ha provocato ,ma purtroppo i due ragazzi non riavranno la vita… E questo medico (se così si puo’ chiamare) deve pagare! DEVE PAGARE!
    Ma tutti sappiamo che il “dottore” ne uscirà pulitissimo…La saluto e aggiungo un ultima cosa,credo che anche lei come tanti altri avvocati se non fosse stato per soldi nessuno difendeva questo “dottore”!!

  • Nico Fornino scrive:

    Ma questo caro avvocato è sicuro che Loreto non aveva la patente???E’ sicuro che alla guida ci fosse Loreto???Dentro la macchina non si capiva niente, ed era impossibile stabilire chi guidava la macchina…La cosa sicura è che l’assistito d…ell’avvocato: andava a prestare servizio per curare i pazienti e ci andava ubriaco e purtroppo da ubriaco ha provocato la morte di due ragazzi!!!Poi purtroppo l’avvocato fa il suo lavoro che è quello di difendere il suo assistito, ma un pò di rispetto per la morte di due giovani non guasterebbe!A questo punto nessuna pietà Spero che per almeno una volta gli avvocati di Loreto e Nunzia riescono a fare giustizia e che l’avvocato del medico mostri un pò più rispetto verso i due ragazzi uccisi, le loro famiglie e l’intera popolazione di Sassano e Monte San Giacomo!

  • federika scrive:

    Chiunque, ponendosi alla guida di un veicolo a motore, versando in stato di alterazione, dovuta ad assunzione di sostanze stupefacenti od alcooliche, cagioni, con violazione delle norme sulla circolazione stradale a seguito di collisione fra veicoli od invesdtimento di persone, la morte di una persona è punito, a titolo di dolo eventuale, con la reclusione da 5 ad 11 anni.

    Se dai fatti di cui al comma 1° derivano a terzi lesioni personali, la pena è della reclusione da 1 a 6 anni, e si procede d’ufficio.

    caro avvocato il codice civile parla chiaro…. !!!! non troviamo finti alibi a un assasino …

  • trotta assunta scrive:

    salve!!purtroppo anche chi commette un reato,volontario o involontario che sia,debba essere difeso però caro avvocato si potrebbe limitare alla sola difesa del suo assistito basandosi su fatti realmente accaduti e sulle testimonianze piuttosto che su atti di processo che chiunque avrebbe potuto”modificare”(e sappiamo bene come vanno le cose in Italia)invece che far cadere la colpa su quei poveri ragazzi!!!mi perdoni ma credo che lei e chi come lei faccia questo mestiere pecchi molte volte di mancata OGGETTIVITA.se non fosse stato l’avvocato del signore di sicuro avrebbe pensato come la pensiamo tutti noi!!!!lei è giusto che faccia il suo lavoro però evitiamo di difendere l’indifendibile piuttosto che rinfangare la memoria di 2 ragazzi che a differenza di molti altri non avevano nessun”vizietto”!!!!non sono di parte ma tengo a precisare che erano ragazzi esemplari con i difetti tipici dell’età giovanile ma non oltrepassando i limiti che oggi per questa nostra generazione sembrano non esistere pui!!!!possa un giorno il suo assistito essere veramente consapevole del reato che ha commesso,solo cosi troverà pace nelle mani del Signore!!!oggi come oggi potrebbe ancora non “ricordare”l’accaduto e sappiamo bene il perchè…….
    distinti saluti trotta assunta

  • trotta assunta scrive:

    P.S.dimenticavo una cosa….seppur il caro loreto fosse stato alla guida senza alcuna abilitazione ciò non toglie che è stato il suo assistito ad invadere la loro corsia…o anche questa è un’eresia????????????

  • LUCAaA scrive:

    purtroppo caro avvocato nn ci sono scuse per difendere un soggetto cm quello…è nel difetto….per piu di 10 anni ha prestato servizio umbriaco e nn hanno fatto niente o meglio dire nn abbiamo fatto niente…non penso k i carabinieri,vigili e via dicedno nn sapevano di questo soggetto k beveva,sinceramente piu sento queste notizie e piu mi rendo conto k in questo paese le cose possono solo peggiorare in peggio…
    ora ci ha portato via 2ragazzi fantastici e nn possiamo fare più niente xo lui deve pagareeee a se nn lo farà la giustizzia nel modo più giusto lo faranno altre xsone…
    CIAO LORETO
    E
    NUNZIA

  • antonio falivene scrive:

    l’ITALIA non può funzionare mai!!!!lo chiamate ancora dottore dopo che ha ucciso due persone???ma in che mondo viviamo!!!non ci dovrebbe essere neanche l’avvocato che lo difenda dopo questo!!!io sono il cugino del defunto…per prima cosa lui non guidava e poi non sono cavoli vostri se la teneva o meno la patente!!!la conducente era la fidanzata che è morta sul colpo!!!!ora sono morti e vi chiedo di non nominarli più!!!lasciateli in pace perchè ora proprio ci stiamo scocciando delle vostre critiche inutile e delle vostre ricostruzioni inutili!!!si devono prendere i giusti provvedimenti!!!è inutile che sparate cavolate!!!!ci penserà il giudice a fare la ricostruzione e di far pagare un persona del genere!!!!UN MEDICO UBRIACO gli voglio dire solo di mettersi vergogna!!!lui veniva a lavorare come guarda medica…un cittadino come poteva affidarsi nelle mani di una persona come quella???io personalmente preferivo morire anzi che farmi visitare da lui!!!ora vi chiedo di finirla di parlare di loro fateli riposare in pace perchè quando erano vivi non davano fastidio a nessuno e neanche ora danno fastidio a nessuno!!!!

    Speriamo che prendano i giusti provvedimenti!!!!Arrivederci!!!

  • dina scrive:

    IO seguo questa storia dalla Svizzera, e come sempre mi viene da ridere!!! UN sorriso amaro!!!!!
    Non solo l’italia fa ridere tutte le nazioni intorno,ma anche i polli!!!!
    Un altro caso che la giustizia italiana farà scifo, perche un avvocato che vede solo il segno dei $ soldi, sta cercando di diffondere una calugna. Spero solo per lui che NON cerca di nascondere prove pagando bustarelle. Tutte cose che in Italia succedono tutti i giorni. Caro avvocato spero che lei possa vivere con la coscienza pulita!!!!!!!!!!
    E faccia davvero l’ avvocato come a giurato !!!
    Intanto come dicono tutti……il Dottorino che stava andando a lavorare ubriaco,(come poteva in qual stato fare davvero il suo lavoro????)
    LUI é vivo, I due ragazzi non ci sono piu!!!!!!!!!!!!!!!!
    MA CHE SCIFO

    In Italia ci si deve fare giustizia da soli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Angelo Cennamo scrive:

    Sig.ra Dina, abbia il coraggio di dirci anche il suo cognome. Vedremo poi chi risponderà di calunnia.

    Avv. Angelo Cennamo

  • Filomena scrive:

    Ancora una volta l’Italia corrotta, gente che difende chi meriterebbe solo di essere ucciso… e bhè ha ragione i soldi fanno venire la vista ai ciechi, figuriamoci a lei sign Avvocato cosa le è stato offerto x difendere un assassino!! Ma cosa vuole un’intera popolazione a testimoniare che alla guida c’era la povera Nunzia Rinaldi?? Vuole questo?? Subito… Forse proprio il suo assistito lo portrebbe dire visto che era così lucido da chiedere ai soccorritori di nn portarlo in ospedale, di fargli una flebo così il tasso alcolemico scendeva.. Chieda a quall’assassino.. Doveva difendere vite umane, nn uccidere.. Ha fatto il giuramento di Ippocrate e cosa ha giurato?? Sa cosa recita il giuramento??
    DI NON COMPIERE MAI ATTI IDONEI A PROVOCARE DELIBERATAMENTE LA MORTE DI UNA PERSONA…
    si vergogni lei e il suo assistito… Vogliamo giustizia ma x il semplice fatto di nn vedere più un medico ubriaco distruggere la vita di altre famiglie.. I miei poveri angeli nn ritorneranno più ma bisogna ottenere giustizia x tutti..

  • Sally scrive:

    bè avvocato allora calunia tutta la popolazione sassanese e montesangiacomese…siamo tutti vicino a Loreto e Nunzia…lei fa il suo lavoro sporco o pulito dipende dalla sua coscienza!!!come hanno detto un pò tutti i nostri due angeli nn avevano vizietti erano solo drogati di vita…quella voglia di vivere che riuscivano a donare a tutte le persone che conoscevano me compresa…ora se lei si è esposto alla voce del popolo ci deve stare deve prendersi anche le offese…altrimenti si limiti a difendere il suo assistito in tribunale nn lo faccia su un giornale!!!le ricordo che il tribunale del popolo nn conosce il codice penale ma le leggi nostre…quelle leggi che nn ammettono attenuanti..il suo assistito dice di essere un medico le ricordo che un medico che sta andando a prestare servizio di guardia ci deve andare lucido!!!il primo soccorso lo deve dare il medico di guardia che poi decide se ricoverare oppure no il paziente..immegina che arrivi una persona in schock anafilattico basta una puntura di bentalan da 4 per salvargli la vita..se trova il medico in quello stato mi dice come fa a capire cos’ha…a volte bastano pochi attimi per decidere della vita di una persona e devi essere lucido per aiutare nn puoi stare intronato altrimenti ci giochiamo tutto!!!ho anche letto che il suo assistito ha perso il controllo della macchina in quel momento perchè la strada era bagnata ma a qnti km orari andava???quella strada la facciamo tutti e chi ha buonsenso ci cammina piano anzi pianissimo se la strada è bagnata!!!buon lavoro avvocato e segua il mio consiglio si limiti a difendere il suo assistito nel tribunale nn lo faccia sul giornale altrimenti deve prendersi tutto critiche e offese senza minacciare di denunce per calunie!!!

  • DentroSalerno scrive:

    Ma è possibile che nessuno lo scrive ( eccetto io) che quel povero ragazzo era alla guida della Panda senza essere abilitato a farlo? Non si tratta di un’accusa, ma di dovere di cronaca. E’ scritto nel rapporto dei Carabinieri e nell’ordinanza del Gip.

    Angelo Cennamo

  • Enrico scrive:

    Caro Avvocato, mi sembra poco etico parlare dei suoi casi professionali sul giornale su cui scrive. Penso che sia anche scorretto riguardo alla deontologia degli avvocati. In più a che serve rinverdire il dolore dei famigliari deioveri ragazzi?
    Enrico

  • Sally scrive:

    Avvocato ma allora lei usa pure un giornale di parte???bene si prenda le critiche e offese e nn faccia minacce di denucia quando lei ha ben in possesso le nostre mail…che guidava Loreto lo dice il gip e il verbale dei cc ma sto verbale è tecnico o si basa solo sulla testimonianza del suo assistito???..veda io nn sono un avvocato ma qualcosina la so!!!poi è inutile che ci dice in continuazione guidava il povero ragazzo perchè poi io le ricordo:IL SUO ASSISTITO MEDICO DI GUARDIA SI RECAVA SUL POSTO DI LAVORO IN STATO DI EBBREZZA…OLTRE AD AVER CAUSATO UN INCIDENTE MORTALE METTEVA A REPENTAGLIO ANCHE LA VITA DEI SUOI PAZIENTI!!!

  • Gianfelice scrive:

    Mi chiedo ma le forze dell’ordine come hanno ricostruito l’incidente ? basandosi su cosa? su quello che hanno visto ? poi ma cosa hanno visto ? sig avv. lei e sicuro che a guidare fosse Loreto?
    be ci sono tante ma tante persone che dico che a guidare non fosse Loreto

  • Gianfelice scrive:

    p.s. lei si sarebbe fatto curare dall’ suo assistito?

  • Enzo scrive:

    Dio è il giusto GIUDICE. Sarà Lui solo ad amministrarla PERFETTAMENTE nei confronti di tutti gli uomini al momento giusto. E’ responsabile, davanti a Dio, chi sbaglia e chi copre il “peccato” altrui quindi, OGNUNO RISPONDERA’ delle proprie azioni. Il presente è fatto per pregare affinchè i cuori dei familiari trovino il giusto conforto.
    Il Dott e L’avv, come tutti noi, renderanno conto del proprio operato davanti al Creatore che, nulla si perde e nulla dimentica. Buona giornata a tutti

  • Enzo scrive:

    Amministrarla….LA GIUSTIZIA OVVIAMENTE!!

  • rosa pippa scrive:

    avvocato nn credo k sia la sede giusta per diffondere una notizia simile….alla fine di tutta qst brutta storia verrà fuori k dovra pagare,ma credetemi la storia nn si kiude con una sentenza davanti al giudice,LA LEGGE PURTROPPO NN è UGUALE PER TUTTI.QST è L’ITALIA,VOI FATE PARTE E IO NN CI STO DENTRO.PRIMA O POI DOVREMMO INCONTRARCI PER FORZA E CIO K PENSO DELLA MAGISTRATURA ITALIANA GLIELO’ POTRO DIRE DI PERSONA.PER ORA MI TRATTENGO SOLO NEL DIRVI K TUTTI HANNO DIRITTO DI DIFESA,MA NN VI PERMETTETE MAI PIU’ DI USARE UN LINGUAGGIO FUORI LUOGO SUI MIEI CUGINI CHE DA UNA SETTIMANA NN VEDONO L’AZZURRO.SPERO K VOI ABBIATE FAMIGLIA,PERCHè NN POTETE INSEGNARE IL RISPETTO E I VALORI UMANI AI VS FIGLI.

  • Angelo Cennamo scrive:

    Io ho grande rispetto per il dolore di tutti. Non c’è nulla di più tragico della morte di due giovani innocenti, e nessun Tribunale potrà mai compensare la grave perdita subita dalla famiglia Pippa, alla quale voglio esprimere il mio più sincero cordoglio. Non accetto, tuttavia, l’invettiva generalizzata di chi pretende di sostituirsi alla magistratura e alle forze dell’ordine che stanno operando per l’accertamento della verità, qualunque essa sia. Su questo giornale mi sono limitato a riportare un dato tecnico che era stato, forse per effetto di un equivoco, indicato erroneamente. Tutto qui. Invito i gentili lettori a placare gli animi e a lasciare che i giudici facciano il loro lavoro con serenità.

    Avv. Angelo Cennamo

  • pippa rosa scrive:

    spero per lei di poterla conoscere.ROSA PIPPA.

  • Giustina scrive:

    Questa è una cosa assurda!!!cm può un avvocato dire una cosa del genere nn essendo presente al momento dell’incidente???poi voglio ricordare all’avvocato che chi ha provocato l’incidente è stato il medico che era ubriaco…nn so lei cm fa a difendere una persona del genere e a dire determinate cose su quel ragazzo…abbiate un pò di rispetto sia x quei due poveri ragazzi che sn stati coinvolti in questa tragedia,sia x le famiglie che stanno soffrendo a causa di quell’ubriacone!!! e nn girate le cose x far passare a quest’assassino cm se fosse innocente…

  • antonio scrive:

    Caro avvocato alla guida c’era la signorina nunzia rinaldi non il ragazzo loreto pippa!!!ma volete sapere più voi che noi???ma che stiamo dando i numeri qua!!!se guidava il ragazzo era morto sul colpo non moriva durante il trasporto in ospedale!!!e poi caro avvocato loreto pippa doveva fare solo l’ultima giuda per avere in mano la patente!!!!e poi l’ha tirato fuori lo zio e lui era al lato passeggero!!!lei sta a sentire la versione del vostro cliente!!!e voi non potete cercare nessun tipo di scusa perchè lei non ci potrà fare niente ha torto e deve pagare per quello che ha fatto!!!la prego di finirla e poi lei che avvocato è???io suoi fatti non li deve raccontare su internet ma deve parlare solo in aula anche se nessuno potrà togliergli la colpa perchè un uomo come il vostro cliente e da uccidere per quello che ha fatto!!!in america sarebbe già stato giustizziato con la sedia elettrica!!!quindi finitela di difendere “l’indifendibile” si risparmi la figura che già sta facendo!!!!e anche voi del giornale finitela perchè voi ci guadagnate con le tragedie degli altri!!!!

  • antonio scrive:

    Avvocato alla guida c’era la signorina nunzia rinaldi non il ragazzo loreto pippa!!!ma volete sapere più voi che noi???ma che stiamo dando i numeri qua!!!se guidava il ragazzo era morto sul colpo non moriva durante il trasporto in ospedale!!!e poi caro avvocato loreto pippa doveva fare solo l’ultima giuda per avere in mano la patente!!!!e poi l’ha tirato fuori lo zio e lui era al lato passeggero!!!lei sta a sentire la versione del vostro cliente!!!e voi non potete cercare nessun tipo di scusa perchè lei non ci potrà fare niente ha torto e deve pagare per quello che ha fatto!!!la prego di finirla e poi lei che avvocato è???io suoi fatti non li deve raccontare su internet ma deve parlare solo in aula anche se nessuno potrà togliergli la colpa perchè un uomo come il vostro cliente e da uccidere per quello che ha fatto!!!in america sarebbe già stato giustizziato con la sedia elettrica!!!quindi finitela di difendere “l’indifendibile” si risparmi la figura che già sta facendo!!!!e anche voi del giornale finitela perchè voi ci guadagnate con le tragedie degli altri!!!!

  • michele calandriello scrive:

    italia=scandolo ma vi rendete conto delle mensogne che dite per difendere un assassino………io voglio dire solo una cosa che a questo punto mi vergogno di dire che sono un cittadino italiano…………

  • Giuseppe scrive:

    Mi permetto di esprimere in pochissime parole il mio pensiero, sopratutto ci tengo a precisare che l’Avvocato difensore non fa altro che espletare il suo dovere, anche, come in questo caso probabilmente indifendibile, ma comunque pur sempre avente diritto alla difesa. Ovviamente ci sono i luoghi adatti per fare questo e sicuramente l’errore principale dell’Avv. Cennamo è stato proprio quello di diffondere una notizia del genere, atrraverso un organo di informazione che assolutamente non può e non deve prendere le difese di nessuno, in particolar modo di una persona che in evidente stato di ebbrezza ha tolto la vita a due giovani.
    Detto questo, voglio dire che mi sembra di aver capito che la notizia divulgata dall’Avvocato, non è altro che la lettura del rapporto fatto dai Carabinieri di Sassano e suffragata dal GIP (Giudice per le Indagini Preliminari), quindi se c’è qualche rimostranza da fare, non è all’Avvocato, che, come detto prima fa il suo lavoro, ma bensì il tutto è da addebitare a chi ha redatto e firmato il verbale dei Carabinieri, considerata la miriade di testimoni che confermano invece il contrario, fermo restando che rimango comunque al quanto perplesso sul criterio usato dall’Avvocato Cennamo di scrivere la notizie su un giornale.

  • MICHELE scrive:

    CAPISCO LA RABBIA E IL DOLORE DEI PARENTI E DELLE DUE COMUNITA SASSANO E MONTE SAN GIACOMO, E COME DICONO UN’PO TUTTI NON C’è DOLORE PIù GRANDE CHE PERDERE UN FIGLIO,UN’AMICO O UN CUGINO, PERO’ RAGAZZI NON FACCIAMOCI TRASPORTARE DALL’ODIO E DALLA VENDETTA,L’AVVOCATO CENNAMO, è UN’OTTIMO PROFESSIONISTA, FA SOLO IL SUO LAVORO E DOVERE,COME HA SEMPRE FATTO,(QUALCUNO HA PARLATO DI ETICA E DEONTOLOGIA,E PROPRIO PER QUESTI PRINCIPI GLI AVVOCATI, I MEDICI E I PROFESSIONISTI IN GENERE DEVONO DARE IL MASSIMO,NEL CASO DEGLI AVVOCATI, SE NON SBAGLIO DEVONO DARE LA MIGLIORE DIFESA POSSIBILE AL LORO ASSISTITO O CLIENTE ANCHE SE SANNO CHE è COLPEVOLE…)
    LO SO CHE IL DOLORE è IMMENSO E INFINITO PER LORETO E NUNZIA, PER DUE RAGAZZI CHE FSI AFFACCIAVONO ALL’AMORE,ALLA VITA. CON QUESTO E-MAIL CHIEDO A TUTTI DI ESPRIMERE LE VOSTRE OPINIONI, CONSIDERAZIONE E BUTTAR FUORI LA TUTTA LA RABBIA, MA SENZA OFFENDERE NESSUNO, NE AVVOCATI E NE IL GIORNALE “DENTROSALERNO” SENZA STRUMENTALIZZAZIONE,AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA E I CARABINIERI SOPRATTUTTO CHIEDO DI VERIFICARE CON TESTIMONIANZE EFFETTIVE CHI ERA VERAMENTE ALLA GUIDA,(I PRIMI SOCCORRITORI DICONO EFFETTIVAMENTE CHE ALLA GUIDA C’ERA LA RAGAZZA…COMUNQUE PER DOVERE DI CRONACA I CARABINIERI DI SASSANO ERANO QUASI DIETRO LA PANDA DUE MACCHINE DIETRO, HANNO QUASI ASSISTITO ALL’INCIDENTE…PER CUI LA VERBALIZZAZIONE DOVREBBE ESSERE REALE!!! )SPERO SOLO CHE LA VERITA VERRA FUORI E CHE GIUSTIZIA E NON VEDNDETTA SARA’ FATTA.
    M….D…

  • Gianfelice scrive:

    SIg Michele mi puo dire come mai lei e a conoscenza di tutti questi dettagli? prima l’avvocato parla di un dato tecnico riportato erroneamente ora viene lei e dice che la macchina dei carabbinieri era due macchine dopo a quelle dell’ incidente le telefonate per chiamare i soccorsi sono partite da gente comune non dagli organi competenti se erano due macchine dopo vista la gravita dell’ incidente perchè non sono stati chiamate da l’oro?
    solo una cosa vi dico Antonio De Curtis in arte Totò sa cosa avrebbe detto ?
    MA MI FACCIA IL PIACERE

  • Walter Boccia scrive:

    Caro avvocato mi permetta di dire quello che penso. Avete visto la macchina dei due ragazzi morti in quali condizioni era?! se alla guida ci stava Loreto non avrebbe avuto il tempo di parlare con gli amici soccorritori, infatti ci stava Nunzia che è morta sul colpo! Loreto era un mio carissimo amico, anzi per me era come un fratello, quando avevo bisogno di lui c’è sempre stato. Vado a trovarlo ogni giorno e gli dico sempre: “tranquillo, un giorno pagherà”. Se fossi la magistratura taglierei la testa prima al vostro caro (per dire) “dottore” e poi a chi lo difende, il cosidetto avvocato, (se avvocato siete eh) oramai in Italia tutti giacca e cravatta ma alla fine non valgono niente! Come può difendere un “medico” che si trovava in stato di ebrezza (che non era la prima volta) mentre si recava in una guarda medica molto importante come primo soccorso?! veda di non trovare scuse. Quella specie di “medico” mi ha tolto un grande amico,e se ci penso, mi scendono le lacrime! Rifletta bene prima di difendere un assassino! Perchè questo poteva capitare anche a lei, o a uno dei suoi parenti e non credo le sia piaciuto tutto quello che lei sta facendo! Loreto mi ripeteva sempre “La legge mi fa schifo”, e le assicuro che se il ragazzo era uscito vivo da tutto questo, lei con il suo “medico” avrebbe fatto una brutta fine! Con questo concludo. La saluto!

  • MICHELE scrive:

    Sig. Gianfelice, non so che mestiere fa e di dove è,vorrei chiederle se lei era sul luogo dell’incidente, o parla tanto per parlare ed offendere le persone.Dopo che ho letto il suo commento, prima di risponderle, sono andato a chiedere informazione a chi arrivato per prima e ha visto l’incidente, per questo le posso dare conferma in via privata e con le dovute regole ammesse dalla privicy, le posso fare anche i nomi, e ti diro che i carabinieri sono stati tra i primi ad arrivare sul luogo dell’incidente… PREMETTO che non faccio la parte di nessuno, però non accetto questo suo modo arrogante è prepotente di offedere ed aver ragione. Io il piacere te lo anche faccio ( Antonio De Curtis in arte Totò sa cosa avrebbe detto ? MA MI FACCIA IL PIACERE) però Lei con le sue accuse e la sua maleducazione sta mettendo in ridicolo e offendendo tutti i Sassanesi e i Montesangiacomesi, la maleducazione e le offese non fanno parte della nostra cultura,anzi abbiamo sempre ospitato con molta gentilezza e cortesia anche le persone come LEI.

  • Angelo Cennamo scrive:

    Egr. sig. Boccia, la ringrazio per i suoi insulti “gentili” : lei si qualifica per quello che è. E la sua saccenza è pari solo alla sua maleducazione. Ho già epresso su questo giornale il mio cordoglio alla famiglia Pippa per il grave lutto subito. Comprendo bene lo strazio e il dolore dei familiari e degli amici dei ragazzi deceduti; so cosa si prova in certi momenti, e so anche che nessun risarcimento potrà mai lenire certe ferite. Ma la giustizia ( terrena) la rendono i Tribunali, davanti ai quali chiunque ha diritto di difesa. Chiunque. Non auguro a lei e a nessun altro di investire qualcuno con la propria auto( rischio che corre ciascuno di noi alla guida, benchè sobrio). Il dato che ho riportato è documentato. Per il resto, affidiamoci al lavoro dei magistrati e smettiamola di insultare chi fa solo il proprio lavoro ed il proprio dovere.

    Avv. Angelo Cennamo

  • Chiara scrive:

    Ma ci rendiamo conto che si sta facendo un processo al di fuori del Tribunale e che qui sembra che ci siano solo giudici e avvocati con laurea honoris causa?!!
    Non credo sia corretto e dignitoso continuare a scrivere di una tragedia su un sito Internet, per di più lasciandosi andare a commenti poco garbati. Non è corretto nei confronti di due giovani che hanno perso la vita e anche nei confronti di chi dovrà scontare una pena per l’incidente causato.
    “La macchina era così”, “Guidava lui o lei”……ma stiamo scherzando??!!! E’ gravissimo, secondo me, permettersi di fare una ricostruzione personale sull’accaduto.
    Così come è altrettanto grave lasciarsi andare a giudizi negativi -generalizzando- su una categoria professionale (in questo caso quella degli avvocati).
    Se davvero si vuole mostrare una forma di rispetto per chi non c’è più, litigare con l’avvocato della controparte è la cosa più errata che si possa fare (questo è compito di un altro avvocato, non di certo nostro!); dare ricostruzioni dei fatti, senza appartenere alle Forze dell’Ordine, è altrettanto sbagliato. Si sta creando solo inutile confusione e chiacchiericcio.
    Vi ricordo che sono morti due giovani e che, almeno stavolta, sarebbe sano e ben accetto un po’ di silenzio.

    A questo ci penserà chi di dovere…..

  • Gianfelice scrive:

    sign Michele.. di dove sn e che mestier faccio nn le interessa, io nn ero subito sul luogo dell’incidente ma nemmeno lei!!! Come mai tutto questo interesse nel sapere chi è arrivato prima, chi dopo??? Bhè ha ragione i carabinieri sn arrivati ma dopo essere stati chiamati da terze persone… Visto che si è andato ad informare si informi ancora meglio!! Non sto offendendo ne i sassanesi
    ne i montesangiacomesi anche xkè faccio parte di questa popolazione.. Forse lei sta prendendo parte di qualcosa che nemmeno sa.. la saluto.. Lasciamo fare a chi di dovere il proprio lavoro!!

  • Francesco Frabasile scrive:

    Loreto era un mio amico, e concordo con Walter quando ha detto: “quando avevo bisogno di lui c’è sempre stato” Ed è vero! Lavorava insieme a me, sempre con un sorriso sulle labbra! Ora non ci sta più grazie a un “medico” ubriaco. E quel “medico” non era nelle condizioni di andare a fare la guardia medica. Quella sera guidava Nunzia non Loreto, io ho assistito. Dico solo questo!
    E che giustizia sia fatta!

  • Antonio scrive:

    Avvocato lei fa il suo lavoro,giustamente deve difendere un dottore (se così può essere chiamato) che andava a prendere servizo in una guardia medica con un tasso alcoolemico di gran lunga superiore al consentito…deve comunque appellarsi a qualcosa che in questo caso è una grande bagianata, però non credo che sia giusto nei riguardi dei due ragazzi morti girare la frittata!!!Purtroppo la magistratuta italiana funziona male e questa storia finirà come tutte le altre storie cioè non pagherà nessuno ne sono certo.
    Gli faccio una domanda semplice semplice…spero che mi risponda…lei e il suo assisitito dite che alla guida c’era Loreto,gusto?? si sente apposto con la coscienza??
    Meno male che lassù c’è qualcuna che ci guarda e ci giudica in modo giusto,almeno li ogniuno avrà quello che si merita.
    Con tutte queste bugie dette a LORETO e NUNZIA li state uccidendo per la seconda volta,smettetela di dire cose non giuste e lasciateli riposare in pace!!!
    Un ultima cosa…..come fa il suo assisitito a dire che alla guida ci stava Loreto invece che Nunzia se lui era ubriaco??si ricorda perfettamente della dinamica dell’incidente???

  • Angelo Cennamo scrive:

    Che alla guida della Panda ci fosse il Sig. Loreto Pippa non lo dice nè il Dott. D’Angelo nè il sottoscritto. Lo dicono i Carabinieri.

    Avv. Angelo Cennamo

  • Laura scrive:

    Mamma che bugiardi sti Carabinieri..io ero presente e ho visto..come fanno a dire che alla guida ci stava Loreto? >.< Poveri noi!

  • ANGELO TEGGIANO scrive:

    CARO AVVOCATO LEI FA’ IL SUO MESTIERE E VA TT OK NULLA INCONTRARIO….MA ABBI ALMENO LA BONTA’ DI NON LASCIARE DICHIARAZIONI CHE AUMENTINO LA RABBIA DI NOI AMICI!!! PERCHE LEI COSI FACENDO BUTTA BENZINA SUL FUOCO!!!!!SI STIA ZITTO CHE E’ MEGLIO E FACCI IL SUO DOVERE IN SILENZIO!!!GRAZIE……

  • Angelo Cennamo scrive:

    Egr. Sig. Teggiano, su questo giornale mi sono limitato (esclusivamente) a correggere una notizia errata. Se per questo motivo qualcuno pensa di essere in diritto di insultare me ed il mio assistito, non esiterò a rispondergli.

    Avv. Angelo Cennamo

  • mikele scrive:

    Ma tu e il medico dove l’avete trovata la laurea nelle patatine o nell’uovo di pasqua?

  • tristen scrive:

    cari sassanesi e monte san giacomesi ma voi la vedete la televisione le vedete le famiglie che piangono i loro figli,anni e anni di tribunali dimenticati in un angolo,chi gli a dato giustizia, loreto e nunzia faranno parte anche loro di queste persone.non e vero che la legge e uguale per tutti la legge e di chi conosce le persone giuste, di chi per anni e passato dai pronto soccorsi per farsi disintossicare avete sentito mai un medico che denunzia un altro medico ecc…….il dottore uscira perche il suo aggangio e forte e noi poveri mortali ci restera solo rabbia e il ricordo di quelle due bare che s incontrano in una piazza piena di amici e lasciano un vuoto incolmabile, caro avvocato angelo lei lo sa che questa e la realta.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.