Home » Scuola e Giovani

Roccadaspide: educazione alla legalità

Inserito da on 26 gennaio 2011 – 02:46No Comment

Prenderà il via il prossimo 16 febbraio a Roccadaspide il progetto di formazione denominato “Educazione alla legalità, sicurezza e giustizia sociale”, che coinvolgerà gli alunni della scuola media Dante Alighieri, del Liceo scientifico e dell’Istituto Tecnico. Il progetto infatti è rivolto agli studenti delle classi III delle scuole medie inferiori e del biennio delle scuole superiori: in programma cinque incontri che si terranno il 16, il 19, il 25 febbraio, il 4 e il 7 marzo: durante gli appuntamenti i relatori incontreranno gli allievi per affrontare le problematiche connesse all’illegalità diffusa nei nostri territori. La giunta comunale ha accolto con favore il progetto promosso dal dottor Sante Massimo Lamonaca, esperto in criminologia clinica e giudice onorario presso il tribunale di sorveglianza di Salerno, contribuendo anche alle spese necessarie per la sua realizzazione, consapevole dell’importanza dell’iniziativa. “Un progetto molto utile – afferma il Sindaco, Girolamo Auricchio – che ha un obiettivo ambizioso, quello cioè di sensibilizzare i ragazzi nei confronti del concetto di legalità, e in più apre la strada ad altre iniziative mirate a inculcare nei giovani il rispetto degli altri”. Il 16 febbraio si parte alle ore 10,30, presso l’aula consiliare del comune di Roccadaspide, con testimonianze a confronto con giovani in trattamento presso il centro di accoglienza, recupero e reinserimento Verso la vita di San Patrignano. Il tema dell’incontro sarà “Adolescenza e tossicodipendenza: l’informazione tra stereotipi e fantasie collettive”; durante il dibattito sarà anche mostrato un video. In programma i saluti del sindaco Auricchio, e dei dirigenti scolastici degli istituti. In seguito il progetto sarà presentato nello specifico dal dottor Sante Massimo Lamonaca. Interverrà Mimmo Santoro, dell’associazione onlus Verso la vita del gruppo San Patrignano. Il tema dell’incontro del 19 febbraio sarà “Pedofilia e criminalità. Informatica: il web oscuro” con l’ingegnere Mario Corso, esperto informatico – Guardia di finanza e procura nelle indagini di pirateria informatica. L’incontro del 25 febbraio avrà come tema “Il disagio e le prevenzioni delle disfunzioni sociali” con il dottor Angelo Coscia, animatore di strada della Comunità Emmanuel. All’incontro del 4 marzo prenderanno parte le dottoresse Rosamaria Caleca, Anna Garofalo e Sara De Martino: ci sarà l’incontro con i detenuti presso l’ICATT di Eboli: tema dell’incontro sarà “Persone a rischio e strategie di intervento: come costruire una relazione d’aiuto”. Infine l’incontro del 7 marzo verterà su “Percorsi teatrali sul disagio giovanile. Quando la trasgressione può diventare rischiosa: il fenomeno del bullismo nella scuola”. L’associazione culturale Teatro dei Dioscuri proporrà una rappresentazione teatrale tratta da “La guerra di Martin”. Tutti gli incontri saranno coordinati dal dottor Lamonaca.

.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.