Home » • Valle dell'Irno

Pellezzano: Capezzano, incontro sullo stalking con Lamonaca

Inserito da on 26 gennaio 2011 – 04:49No Comment

La lezione sullo stalking, con il criminologo Sante Massimo Lamonaca, la sociologa Carmela Greco e la testimonianza di Desirèe Pulzone, giovane vittima di un episodio di violenza psicologica e fisica, ha chiuso il ciclo di incontri sulla “Legalità”, promosso per il sesto anno dall’amministrazione comunale. Un’esperienza ancora una volta appassionante e di grande significato per la formazione socio-culturale degli alunni della scuola Media di Pellezzano. Le ragazze di terza hanno guardato con vivo interesse a quella giovane donna che raccontava, con determinazione,  la sua storia di persecuzioni e dolore: un mese di incontri, con colui che era apparso ai suoi occhi un bravo ragazzo, poi il dramma, le centinaia di telefonate, gli inseguimenti, le minacce e il tragico epilogo di un tentato omicidio, solo perché lei ci aveva ripensato e lo aveva lasciato. << Vi parlo di questo – ha spiegato la giovane agli alunni – perché se non avessi avuto il supporto della mia famiglia e il coraggio di dare basta chissà a cosa altro sarei andata incontro. All’epoca, era il 2007, non c’era nel codice penale il reato per lo stalking e i carabinieri dicevano che per arrestarlo per la legge era necessario intervenire in flagranza di reato. Solo dopo aver tentato di colpirmi con tre colpi di pistola, è stato arrestato. Fortunatamente, oggi con il reato per lo stalking situazioni come questa si possono prevenire. Ma non bisogna avere vergogna e denunciare subito>>. Gli studenti hanno rivolto tante domande a Desirée per saperne e capirne di più. Al termine dell’incontro è stato proiettato un video contro lo stalking. Il prossimo anno si continua, come assicurato anche dall’amministrazione comunale, ma prima della chiusura di questo anno scolastico ci sarà a Pellezzano un altro grande evento. Il giudice Lamonaca, ideatore delle lezioni di legalità nelle scuole,  ha annunciato un incontro con don Aniello Manganiello, conosciutissimo parroco di frontiera, tra i primi animatori del progetto di recupero sociale a Scampia. A qualcuno non è piaciuto il suo metodo, il suo modo di denunciare e combattere il male, e così don Aniello è stato allontanato dalla sua parrocchia. Tornerà in Campania con questa visita a Pellezzano durante la quale parlerà del libro che sta scrivendo. A portare il saluto delle istituzioni ci ha pensato il vice sindaco Pasquale Giordano. Che ha anche assicurato l’impegno dell’amministrazione comunale per il prossimo anno.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.