Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Giffoni Movie Days: 15 anni di cinema per le scuole italiane

Inserito da on 26 gennaio 2011 – 02:55No Comment

Venerdì 28 gennaio 2011 partirà la 15ma edizione dei Movie Days, le giornate di cinema dedicate ai ragazzi delle scuole italiane. Tra le attività orientate al mondo della scuola più importanti e seguite della Campania, i Movie Days hanno già coinvolto in 14 anni oltre 400mila studenti provenienti da 8 Regioni e 15 Province. Il programma del 2011 risulta particolarmente avvincente con 14 moduli didattici e di intrattenimento: un ampio ventaglio di scelte per gli insegnanti che cercano stimoli originali e la possibilità di educare divertendo i propri alunni. I 23 film e i 2 spettacoli teatrali selezionati affrontano argomenti quanto mai attuali: dal rapporto “genitori e figli” all’ecologia, dalla tutela dei diritti umani alla legalità. Tra le novità del 2011 è il modulo 3D Ecospecial: un format che prevede la visione di film capaci di coniugare il fascino della tecnologia 3D con la possibilità di sensibilizzare i ragazzi sulle problematiche ambientali . Altra novità è il modulo Taste of Giffoni: alle scuole partecipanti sarà offerta la possibilità di vedere per la prima volta in Italia il film vincitore dell’ultima edizione del GFF in lingua originale, con sottotitoli in italiano. La musica è la protagonista del modulo Il Cinema incontra la Musica, realizzato in collaborazione con il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno. Oltre alla classica formula (film+dibattito+giochi), i ragazzi saranno coinvolti in una lezione di musica applicata al cinema e assisteranno alla performance “live” degli studenti del Conservatorio. Un altro aspetto importante delle giornate dei Movie Days è la partecipazione di ospiti: protagonisti del mondo del cinema e della cultura saranno in sala per dialogare con gli studenti.La rassegna cinematografica prevede la proiezione delle migliori e più attuali produzioni per ragazzi. Grande attenzione alle opere italiane, con il film rivelazione del 2010 “L’uomo Fiammifero” di Marco Chiarini, “Un Altro Mondo” di Silvio Muccino, “L’Amore Buio” di Antonio Capuano (in concorso alle Giornate degli Autori alla scorsa Mostra di Venezia), “L’Estate di Martino” di Massimo Natale, “Un Giorno nella Vita” di Giuseppe Papasso (con Maria Grazia Cucinotta), e “La Scuola è Finita” di Valerio Jalongo. Film dalle tematiche importanti sul piano storico e sociale, come “Vento di Primavera”, da oggi nelle sale italiane per celebrare la Giornata della Memoria, e l’acclamato “Precious” di Lee Daniels (già vincitore del Sundance Film Festival e di 2 premi Oscar), che affronta argomenti delicati come il disadattamento giovanile e l’importanza dell’educazione.  Spazio anche all’animazione d’autore con “Le Avventure di Sammy” (in 3D) di Ben Stassen, “L’Illusionista” di Sylvain Chomet (tratto da una sceneggiatura del maestro Jacques Tati), “Animals United – 3D” di Reinhard Klooss e Holger Tappe, “Mià e il Migù” di Jacques-Rémy Girerd, “Nat e il Segreto di Eleonora” di Dominique Monféry e “Il Regno di Ga’ Hoole – La Leggenda dei Guardiani” di Zack Snyder (regista di “300” e “Watchmen”). In programma anche film hollywoodiani con grandi star: da Clive Owen, protagonista di “Ragazzi Miei” di Scott Hicks (già regista del pluripremiato “Shine”), ai miti dei teenager come Miley Cyrus, che interpreta un ruolo drammatico in “The Last Song” di Julie Anne Robinson, Zac Efron, che affronta un ruolo impegnativo in “Segui il tuo Cuore” di Burr Steers, e Jackie Chan, maestro Kung Fu del figlio di Will Smith in “The Karate Kid: La Leggenda Continua” di Harald Zwart. Direttamente dall’ultima edizione del Giffoni Film Festival, “Oscar e la Dama in Rosa” premiato con il Gryphon Award nella sezione Generator +13. Il film, diretto dall’affermato scrittore Eric-Emmanuel Schmitt, sarà proiettato in lingua originale con i sottotitoli. I Movie Days non sono solo cinema. Due gli spettacoli teatrali in programma: “Il Mistero dell’Acqua Scomparsa” di Silvia Barberi, interpretato dagli attori della Compagnia Fondazione AIDA Teatro Stabile di Innovazione Verona e “Io me ne Frego!”, di Valeria Cavalli e Claudio Intropido, messo in scena dalla Compagnia Quelli di Grock.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.