Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni nel ventaglio offerta delle crociere

Inserito da on 19 gennaio 2011 – 03:46No Comment

L’Ufficio Millennio del Comune di Cava De’ Tirreni, dopo appena un mese dal suo insediamento, sta lavorando per  raggiungere l’importante obiettivo di inserire la città di Cava de’ Tirreni nel ventaglio di offerte delle crociere in arrivo al porto di Salerno. Un veicolo molto importante e ambito per incrementare il flusso turistico nel territorio salernitano. Grazie al lavoro di squadra tra l’ufficio Millennio, il delegato siti Unesco della Provincia, il dott. Claudio Pisapia, il tour operator Aloschi Bros. che si occupa di tutti i servizi delle navi in scalo a Salerno e Napoli, sta per concretizzarsi uno dei progetti che fanno parte del piano marketing territoriale dell’Ufficio Millennio sullo sviluppo turistico della città di Cava de’ Tirreni, fortemente voluto e sponsorizzato dal sindaco Marco Galdi e dal vice sindaco Luigi Napoli. Quanto già fatto dalla Provincia di Salerno che si è mossa partendo da una felice intuizione del suo presidente, l’on. Edmondo Cirielli, portando il  Castello di Salerno ad incrementare in meno di un anno il transito di turisti da 3 mila a 30 mila, sta per essere realizzato anche nella nostra città di Cava de’ Tirreni. Il responsabile del tour operator Aloschi Bros. è stato oggi in città per verificare la fattibilità del percorso turistico studiato. Ad attenderlo il sindaco Galdi, gli assessori Pannullo e Adinolfi, il delegato al Millennio Senatore, i componenti dell’Ufficio Millennio e il dirigente Medolla. Per l’occasione si è proceduto ad una visita della Badia, del santuario di San Francesco e Sant’Antonio e del centro storico cittadino, prendendo accordi precisi sull’organizzazione del tour che dovrà partire dallo scalo portuale di Salerno.  Viva soddisfazione ha espresso il sindaco Galdi sull’opportunità che si apre la città di Cava. “Ringrazio chi ci sta aprendo una grande occasione per far conoscere al mondo intero, visto il target dei crocieristi che approdano nel porto turistico salernitano, le bellezze della città di Cava. Il Millennio della Badia è un’occasione di richiamo ma a beneficiarne sarà tutta la vallata metelliana che ha un patrimonio architettonico più unico che raro, straordinarie bellezze artistiche e paesaggistiche, una consolidata tradizione commerciale e artigianale di qualità. Per questo è Cava intera a meritare la migliore vetrina possibile”. Luigi Napoli, vice sindaco e consigliere provinciale ha dichiarato in merito: “L’Ufficio Millennio, con i suoi coordinatori  Cicco e Gravagnuolo, sta  lavorando affinché chi visita la Badia faccia tappa  anche in  tutto il  centro cittadino, mettendo in moto nuovi canali turistici che non si limiteranno alle sole crociere. Solo attraverso un connubio tra l’Abbazia benedettina  e il centro storico ci potrà essere un reale sviluppo dell’economia cittadina. L’Ufficio Millennio ha una sua autonomia organizzativa ma lavora in stretta sinergia con l’Assessore al Turismo, spettacolo e folclore Carmine Adinolfi. In questo progetto sono coinvolti anche altri assessorati, quale quello alle Attività produttive,  per un raccordo di tutte le iniziative che le attività commerciali porranno in essere per far trovare una città più viva e turistica, e ovviamente il consigliere delegato al Millennio Marco Senatore. Non mancherà la collaborazione del Comando di Polizia Locale, il quale gestirà le risorse umane interne con conoscenza della lingua inglese nei giorni di arrivo dei crocieristi”.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.