Home » Sport

Salernitana: “E’ l’ora di Lombardi”

Inserito da on 12 gennaio 2011 – 00:18No Comment

                                    Maurizio Grillo

L’invito dei tifosi sta per essere raccolto. E’ arrivato il momento di Lombardi. Ormai il patron granata non può più barricarsi dietro al silenzio in un momento così delicato, forse il più difficile della sua gestione. Per questo motivo è giunta l’ora in cui il patron dovrà fare chiarezza su alcuni aspetti, sui quali il silenzio è servito solo per dare fiato ai suoi denigratori. Voci a lui vicine, danno per scontato che a breve Lombardi, probabilmente la settimana prossima,  tornerà a parlare in conferenza stampa e a chiarire, finalmente, tutti i dubbi che assillano i tifosi. Tra l’altro il patron sta per concludere con un gruppo di imprenditori laziali, pronti ad affiancarlo nella gestione della società, ma indipendentemente dalla conclusione della trattativa appare sempre più deciso a non mollare, anzi. L’ obiettivo di Lombardi resta sempre il raggiungimento dei play-off, cosa che in questo momento  può sembrare un’assurdità, ma che potrebbe, dopo le prossime tre partite (Sudtirol, Pagani e Lumezzane), diventare realtà. Certo il momento, come dicevamo, è delicato. I problemi economici che assillano la società hanno portato ad una depressione totale che ha finito per coinvolgere la squadra, con la conseguente caduta verticale di classifica. E’ chiaro poi che, mancando i risultati sono venuti fuori tutti i problemi di uno spogliatoio spaccato, sul quale la società sta cercando di porre rimedio. “Lombardi non ci paga“, sostengono i giocatori. Invece, per la società è scattato il deferimento solo per il mancato pagamento dell’Enpals (tra l’altro ufficialmente denunciato da Lombardi) e non per le mancate retribuzioni dei calciatori. C’è da chiedersi come mai. “Merino in cinque mesi ha avuto solo 7.500 euro” sostiene Corrente, il procuratore del peruviano. Andrebbe però specificato cosa prevede il suo contratto regolarmente depositato in lega e quello stipulato sui diritti d’immagine, che hanno un iter extracalcistico e dove eventualmente si può ricorrere in sede civile e non presso gli organi di giustizia sportiva. Insomma non sempre il diavolo è come si dipinge. Calciomercato - Dopo l’arrivo del difensore centrale dell’Udinese Jefferson, la Salernitana nelle prossime ore potrebbe concludere altre operazioni. Imminente la cessione di Polito, ad una società di massima serie, che in contropartita offre uno dei suoi portieri di rincalzo. La trattativa è abbastanza avanzata e potrebbe chiudersi nelle prossime ore. Rinforzi anche in attacco. Sempre tramite una società di serie A, in stretto contatto col ds granata, è in arrivo una forte punta brasiliana. Il nome è ancora top-secret ed anche in questo caso si tratta di un’operazione che potrebbe chiudersi a breve. Pestrin prima o poi troverà una squadra, che probabilmente non sarà il Frosinone. Il neo allenatore Campilongo non lo ha messo in prima fila tra le sue richieste. A questo punto si fa sempre più probabile il prestito del calciatore al Grosseto. Peccarisi è sempre nel mirino dell’Ascoli, che propone l’attaccante Simone Masini (26), che, soprattutto se arriverà la punta brasiliana, non interessa alla Salernitana.  Per lo stesso motivo sfuma l’interesse per l’attaccante della Reggina Sy, che, a questo punto, è sempre più vicino alla Juve Stabia. Sempre complicata la cessione di Montervino. C’è davvero il rischio che l’ex calciatore partenopeo resti in maglia granata. In lista di partenza anche Tricarico, Vincenzo Pepe e Pippa. Notiziario – La Salernitana si è allenata questa mattina sul sintetico di Casignano: lavoro tattico, tecnico e atletico per il gruppo granata. Assenti l’infortunato Szatmari e gli influenzati Polito e Tricarico, hanno lavorato a parte Accursi, Sedivec, Vincenzo Pepe e Litteri. Domani, alle 14.30, amichevole ad Agropoli contro la locale formazione. Al termine della partita sarà presentato alla stampa il neoacquisto Oliveira Jefferson, difensore centrale brasiliano prelevato in prestito dall’Udinese.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.