Home » Sport

Netgroup Volley Cava 1950, nel 2011 vietato sbagliare

Inserito da on 12 gennaio 2011 – 00:00No Comment

Ricomincia ufficialmente il 2011 della Netgroup Volley Cava 1950 che sabato farà visita al team di Ottaviano, ‘I Koala Bears’. Un inizio d’anno di certo non troppo tenero per i metelliani, dato che gli avversari sono lontane solo tre lunghezze in classifica – a quota 6 punti – e rappresentano una formazione molto solida soprattutto tra le mura amiche. La Netgroup dovrà quindi scendere in campo molto determinata, evitando quei cali di concentrazione che possono costare cari, come accaduto nelle ultime gare del 2010, quando i consistenti vantaggi furono dilapidati dando il via alla rimonta degli avversari di turno proprio a causa di un abbassamento del livello di gioco dei rossoblu. Il tecnico Stanzione, durante le festività natalizie, ha potuto testare i propri atleti in una serie di amichevole disputate tutte lontano dalle mura amiche del palazzetto ‘San Pietro’. Una scelta non lasciata al caso dal tecnico salernitano, che ha preferito giocare in trasferta i ‘test-match’ proprio in vista della gara di Ottaviano. Venendo alle gare amichevoli, si è trattato di ottimi banchi di prova, per cercare di non perdere il ritmo partita ed in vista di una gara difficile come quella con ‘I Koala Bears’ che si preannuncia un vero e proprio scontro salvezza. Per la gara di sabato tutte gli atleti rossoblu saranno a disposizione e Stanzione deciderà all’ultimo la formazione da schierare in avvio. E’ alto il morale in casa Netgroup e a dimostrarlo sono le parole del vicepresidente Mario Alfano, che ad Ottaviano si aspetta una vittoria: “Sabato inizia per noi un nuovo campionato dove è vietato sbagliare”, ha affermato il numero due del roster metelliano. “Da qui e fino al termine della stagione ci impegneremo per raggiungere la salvezza. Quello di Ottaviano è un incontro abbordabile, contro una squadra che è a pochi punti da noi. Quindi, abbiamo il dovere di provare il tutto per tutto e cercare di portare a casa l’intera posta in palio. In queste settimane di sosta la squadra, che ha visto l’arrivo di volti nuovi, ha lavorato sodo e ha voglia di togliersi qualche soddisfazione. Le amichevoli non svolte Cava De’ Tirreni sono servite per dare una mentalità vincente alla squadra anche lontano dalla palazzetto ‘San Pietro’. Da Ottaviano parte un secondo torneo. Se perdiamo non bisogna però fare drammi. La società continuerà ad operare come abbiamo sempre fatto, ringraziando coach Stanzione per quello il lavoro che continua a svolgere con i nostri giovani. Sono molto soddisfatto di lui. Ma nonostante tutto vedo sempre il bicchiere mezzo pieno e penso che bisogna vincere dappertutto. Possiamo farcela se i ragazzi si scrollano di dosso la paura di essere ultimi ed iniziano a giocare senza condizionamenti”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.