Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Costa d’Amalfi: Conferenza dei Sindaci, eletto presidente Antonio Della Pietra

Inserito da on 12 gennaio 2011 – 04:30No Comment

Una grande novità politico-istituzionale apre il 2011 in Costa d’Amalfi: la costituzione della Conferenza dei Sindaci.  Infatti ieri 11 gennaio, presso il Comune di Maiori, si è tenuta una riunione per l’elezione del Presidente e del suo vice e per la nomina del segretario dell’assemblea, che ha visto eletto per acclamazione il sindaco di Maiori, Antonio Della Pietra, suo vice il sindaco di Scala Luigi Mansi e segretario Eugenia Apicella. “Ritengo un grandissimo onore – ha dichiarato a caldo il sindaco Della Pietra – il riconoscimento da voi attribuitomi. Non ricordo mai una congiuntura economico-finanziaria così difficile per amministrare un Comune e quindi il poter collaborare e ottimizzare le nostre risorse per risolvere i problemi di tutta le nostre collettività ci lascia ben sperare”. Con l’adesione alla Conferenza dei Sindaci i Comuni della Costa d’Amalfi (Amalfi, Atrani, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Maiori, Minori, Positano, Praiano, Ravello, Scala,  Tramonti, Vietri Sul Mare) si impegnano a sperimentare un nuovo modello di consultazione e partecipazione, di confronto sulle politiche e i progetti, di pianificazione e progettazione di azioni e attività utili allo sviluppo territoriale. Attraverso la Conferenza i Comuni definiscono, condividono e promuovono processi partenariali e progettualità a valenza sovracomunale. Le funzioni consultive e propositive del nuovo organo riguarderanno un gran numero di materie: Trasporti e Viabilità, Infrastrutture di rete, Attività produttive e Innovazione, Istruzione, Pianificazione ed Assetto del territorio, Difesa del suolo, Risorse Ambientali, Polizia territoriale e comprensoriale, Sicurezza, Turismo, Sport e Tempo libero e Servizi sociali. Le priorità che vedranno l’impegno della conferenza nelle  prossime settimane saranno le problematiche che da sempre attanagliano e frenano lo sviluppo pieno della Costa d’Amalfi: mobilità, depurazione delle acque, dissesto idrogeologico e pagamento dei mutui.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.