Home » • Salerno

Salerno: termovalorizzatore, la Giunta ha deliberato impugnativa alla variante per Cupa Siglia

Inserito da on 30 dicembre 2010 – 06:08No Comment

«La variante per Cupa Siglia è un atto palesemente illegittimo commesso da Vincenzo De Luca». Lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, Marcello Feola, durante la conferenza stampa svoltasi stamani a Palazzo Sant’Agostino sul tema termovalorizzatore. «Nella seduta di giunta di oggi – continua- abbiamo deliberato l’impugnativa a questa variante. De Luca blatera e tenta di impedire la realizzazione del termovalorizzatore; presumo che non ci trasmetterà la variante prima del 31 dicembre per non avere l’annullamento. La strategia del Comune è quella di generare confusione tra gli imprenditori. Quando si fa una variante bisogna rispettare gli atti. Nel nostro bando sono definiti e premiati l’aspetto architettonico e quello legato alla qualità delle tecnologie. Ci sono, inoltre, obbligazioni che il Comune di Salerno non si era assunto, come la realizzazione viaria che prevede di spostare la SP 25 e l’obbligo a conferire 300 mila tonnellate». «De Luca è alla psichiatria istituzionale- ha sottolineato l’assessore Antonio Iannone- Palazzo Sant’Agostino non è in concorrenza con il Comune di Salerno. La Provincia non agisce contro nessun altra amministrazione, ma nel rispetto della legge intende realizzare un’opera fondamentale per chiudere il ciclo dei rifiuti. A noi non interessa gestire le opere e le consulenze, continuiamo il lavoro attraverso gli atti amministrativi. Manteniamo la linea garantista. Ci chiediamo solo perché De Luca in qualità di Commissario aveva destinato Cupa Siglia ed ora fa una variante per destinare l’area ad insediamenti del settore artigianato». «Chi ha votato in consiglio comunale quella delibera- ha aggiunto l’assessore Antonio Mauro Russo- si assume responsabilità politiche  e personali». Durante la seduta di Giunta di oggi, la Provincia di Salerno, quale soggetto deputato ex lege alla realizzazione dell’impianto ha deliberato di proporre ricorso avverso la delibera del Consiglio Comunale di Salerno del 29 dicembre scorso. La difesa dell’Ente è stata affidata all’avvocato Lorenzo Lentini del Foro di Salerno.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.