Home » > IL PUNTO

Lettera ai giornali

Inserito da on 26 dicembre 2010 – 00:00No Comment

A Salerno c’è anche la multa… “Scajola”: chi ce l’ha non lo sa, e finanche doppia la deve pagar. L’assurdo è che il cittadino per due anni non ha mai saputo nulla. Ma il 22 dicembre 2010 riceve dal Comune di Salerno … l’ultimo (?) avviso pre-ruolo per il pagamento di una multa (importo originale € 38,00; importo esecutivo € 77,50, importo spese € 13,00 per un totale di € 90,50, come da verbale del 29 gennaio 2009, onde evitare l’iscrizione a ruolo con ulteriore aggravio di spese. Desideroso di capire, il cittadino raggiunge l’ufficio contravvenzioni di via dei Carrari 31 dove chiede copia del verbale e del documento di avvenuta notifica. Apprende che per ottenere la copia del verbale con la relativa notifica deve recarsi all’ufficio postale ed effettuare un versamento di € 8,00 sul c/c n. 12254843 intestato a Comune di Salerno –Servizio Tesoreria. Però il cittadino osserva che è suo diritto, ai sensi della legge sulla trasparenza, prendere visione degli atti. Alla lettura la sorpresa è enorme visto che sulla relata non risulta nessuna firma ma solo l’annotazione (“Via Asiago 1, non individuata abitazione”) di un messo comunale, evidentemente di dubbia… abilità nel suo lavoro. Intanto, visto che nel caso in questione la multa farà il suo corso perverso, non resta che pagare per evitare appunto “l’iscrizione a Ruolo della somma in questione, con aggravio di spese”.Mentre esce sconfitto il diritto, al sindaco illuminante il cittadino può solo dire, citando il nostro Domenico Rea: “Gesù, fate luce”…

Arnaldo Amabile

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.