Home » Cronaca

Salerno: Polizia, arrestati due giovani per spaccio

Inserito da on 21 dicembre 2010 – 00:00No Comment

Nel tardo pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile di Salerno ha tratto in arresto due giovani: C. V., rumeno di anni 30, e M. L., salernitano di anni 22, per il reato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, una pattuglia operativa della Squadra Mobile, in servizio per specifici controlli del territorio e di prevenzione, mirati a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella città capoluogo, in piazza Medaglie d’Oro del quartiere Pastena, ha notato i due uomini confabulare con alcuni giovani che, accortisi della presenza della Polizia, sono saliti repentinamente a bordo di un’autovettura marca Peugeot e si sono allontanati dalla zona in direzione tangenziale. Immediatamente raggiunti e bloccati dai poliziotti, i due sono stati sottoposti ad accurato controllo e perquisizione personale, nel corso delle quali, M. L. è stato trovato in possesso di n. 2 bustine trasparenti, già confezionate, contenenti sostanza stupefacente, del tipo canapa indiana, per un peso di gr. 16,30. Atteso quando riscontrato in strada, gli operatori hanno perquisito i domicili dei due giovani, rinvenendo in quello del rumeno, (ubicato in una stanza del retro bottega di un ristorante di Pastena), altre n. 24 bustine contenenti canapa indiana per un peso complessivo di gr. 85,16, già confezionate con lo stesso materiale utilizzato per quelle rinvenute e sequestrate a M. L. E’ stato rinvenuto e sequestrato, inoltre, altro materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente, nella fattispecie un bilancino, altre bustine vuote ed un rotolo di cellophane. Sulla scorta di quanto accertato, i due giovani sono stati arrestati per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo canapa indiana, per un peso complessivo di gr. 101,46. I due arrestati sono stati condotti presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.