Home » > EDITORIALE

L’intramontabile “Tempo delle mele!”

Inserito da on 21 dicembre 2010 – 06:22Un commento

di Rita Occidente Lupo

Quella che fu una rivelazione anche passata sotto gamba, ma che avrebbe rivoluzionato perfino le classifiche musicali, per la colonna sonora. “Il tempo delle mele” , tra sdolcinature sentimentali adolescenziali, da far passare quasi inosservato il contesto nel quale palpitano i primi amori. Si rinfrancano le prime cottarelle e l’universo adulto, appare in continuo fermento. Un boom negli anni ’80, che tuttora il regista Claude Pinoteau, non può non ascrivere all’esordiente Sophie Marceau, protagonista per antonomasia, di gran parte del successo. Per quegli occhi intrisi d’un romanticismo che non passa mai di moda, che incanta ad ogni età e che tra i banchi di scuola, coinvolge ulteriormente tra studio e voglia dei primi approcci. Oltre 4 milioni di telespettatori, per una love story che si propone tuttora. Se si pensa al “Tempo delle mele 2” ed addirittura “3”, in Italia, senza l’effetto però del primo ciak. Oggi, in tanti a rimpiangere un’età, una stagione, un momento onirico, quello proprio dell’adolescenza, in cui l’amore diventa gioco magico alitato dal sogno. Ed il futuro, disegnato solo dal filo dell’illusione…ma in fondo quest’è proprio la tattica dell’amore: sperare che il futuro, abbia sempre i colori del presente! E che non conosca solo l’età anagrafica potendo, con la maturità, assurgere anche a tempo…delle susine o di qualsiasi altro frutto, da cogliere nella stagione giusta!

Un commento »

  • sophie marceau scrive:

    ciao sono arianna e adoro il tempo delle mele uno,due e tre.io sono la fan numero uno di claude brasseur,claude pinoteau e sophie marceau,cioè vic.ho visto tutti e tre i film e amo il tempo delle mele.viva il tempo delle mele…

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.