Home » Cronaca

Salerno: i marinai festeggiano Santa Barbara

Inserito da on 10 dicembre 2010 – 00:00Un commento

  

Sergio Barletta

Santa Barbara, protettrice dei vigili del fuoco, degli artiglieri e dei marinai è stata festeggiata a Salerno. L’emozionante e solenne appuntamento, per gli uomini di mare  si è svolto presso la  prestigiosa Chiesa della SS Annunziata dove  è stata Celebrata una Santa Messa. L’evento è stato organizzato, nei minimi particolari dalla Capitaneria di Porto di Salerno al Comando del CV Andrea Agostinelli. Alla cerimonia sono intervenute Autorità Religiose, Civili e Militari tra le quali, S.E. il Prefetto di Salerno, dott. Sabatino Marchione; il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Gen. Brig.. Salvatore De Benedetto; rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri; il Questore di Salerno, una rappresentanza dell’Esercito del 19° reggimento “Guide”e del Centro Documentale nonché una nutrita rappresentanza in divisa sociale dei Gruppi Marinai d’Italia di Salerno, Avellino, Battipaglia, Minori, Maiori e Nocera Inferiore. Sono intervenuti, inoltre, Anna Ferrazzano Vice Presidente della Provincia di Salerno, Corrado Liguori Presidente del consiglio comunale e numerose Associazioni Combattentistiche e d’arma . Al termine del rito religioso è stata recitata la Preghiera del Marinaio accompagnata dai comandi al fischio di marina del nostromo del Gruppo di Salerno, Ibba Mariano. L’evento è proseguito domenica con  il Gruppo Anmi di Salerno, presieduto dal dott. Matteo Prota che ha organizzato un pranzo sociale presso la Compagnia del Concord by Ristorante Aranceto di Salerno. L’incontro ha visto la partecipazione di oltre 100 persone tra soci e familiari accogliendo quale ospiti il Comandante della Capitaneria di Porto il CV Andrea Agostinelli, il capitano di vascello Francesco Cacace ed una rappresentanza di Marinai in servizio a Salerno.  Hanno partecipato, inoltre i  Consiglieri Comunali,  Camillo Amodio e Nino Criscuolo. L’evento ha avuto la benedizione del padre spirituale del Gruppo, don Carmine Greco della Curia Arcivescovile di Salerno. Dopo gli onori al Vessilo resi con la Marcia d’ordinanza della Marina Militare ed un doveroso pensiero ai nostri caduti e defunti della grande famiglia marinara, si è proceduto alla consegna dell’Attestato di Benemerenza al Cav. Geppino Calabrese; Attestato di nomina a Socio Benemerito a: don Carmine Greco, al Vice Presidente, rag. Vincenzo Memoli; al Consigliere, sig. Ibba Mariano; al Consigliere, sig. Matteo Giordano, premiati dagli ospiti intervenuti. L’emozione è stata tanta nel momento della lettura da parte del CV Andrea Agostinelli della motivazione a firma dell’Onorevole La Russa, Ministro della Difesa che ha comunicato la concessione da parte del Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano al socio Vincenzo Malangone da Pontecagnano/Faiano del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il sig. Vincenzo Malangone, attorniato dai suoi 4 figli, nuore e nipoti e da tutti i presenti, ha ricevuto il titolo dalle mani del Comandante Agostinelli non nascondendo occhi lucidi imbevuti di tenue lacrime di intensa emozione ed orgoglio. La giornata è trascorsa in allegria e fraternità accomunati dal vincolo associativo che distingue i Marinai d’Italia cogliendo l’occasione per un Augurio per le prossime festività Natalizie. Il Presidente Matteo Prota, orgoglioso e compiaciuto per la riuscita dell’evento ha posto termine all’evento con gli onori d’uscita del nostro vessillo con il canto univoco di tutti i presenti del nostro Inno Nazionale significando oltremodo l’attaccamento ad esso ed all’unità nazionale che giunge esaltato nell’approssimarsi dei festeggiamenti dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

                                                                                        

 

Un commento »

  • giuliano scrive:

    Buon giono,
    Sto operando un tentativo di ricerca di un ex comilitone di Marina, di CogNome Criscuolo.
    Come riferimento per il riconoscimento chiederei di sapere, cortesemente, in
    che anno abbia egli eventualmente frequentato il corso EM presso le scuole di Taranto.
    Cordialmente.
    giuliano collalti

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.