Home » Sport

La Roller a caccia del tris

Inserito da on 10 dicembre 2010 – 00:00No Comment

Dopo le ultime due vittorie consecutive conquistate contro Hockey Modena (sabato in casa) e Scandiano (martedì in trasferta), la Campolongo Hospital Roller Salerno cerca di chiudere in bellezza questa settimana magica. Domani sera il quintetto salernitano sarà di scena a Sandrigo (ore 20,45 ) dove affronterà la capolista del torneo. Sfida proibitiva, quindi, per la squadra salernitana, che, tra l’altro, arriva al match in formazione fortemente rimaneggiata. Il duo tecnico Rotolo –Stoia (anche se domani in panchina ci sarà soltanto Stoia), dovrà fare a meno degli indisponibili Esposito, La Forgia, Boniello e Casola, assenti per problemi di lavoro. Recuperati, invece, il giovane attaccante Andrea Melillo che dopo un lungo infortunio, ha ripreso regolarmente gli allenamenti. Il quintetto salernitano, nonostante le diverse assenze, arriva alla sfida di domani con l’animo sereno, poiché, adesso, il vantaggio sulla zona salvezza è salito a quattro punti. Di fronte ci sarà una delle formazioni più forti del torneo, una squadra costruita per vincere e che fino ad ora non ha deluso le aspettative. Il team di mister Zotto (allenatore di categoria superiore, ex Roller Bassano) è reduce da uno spettacolare pareggio (3-3) conquistato sul difficile campo del Castiglione. La formazione veneta vorrà sicuramente conquistare l’intera posta in palio per non rallentare la marcia promozione. In casa granata, però, regna sovrana la tranquillità in vista del difficile match di domani. “Andremo lì – afferma mister Stoia – a giocare la nostra partita. Sicuramente le assenze dei nostri elementi migliori ci penalizzano, ma già in altre circostanze abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutte le formazioni. Troveremo di fronte una grande squadra, costruita per vincere il campionato, ma ciò non ci spaventa. Le ultime due vittorie ci hanno proiettato in una situazione di classifica più tranquilla ed anche questo ci farà affrontare il match con meno pressione”.

      

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.