Home » > TERZA PAGINA

Un passo dopo l’altro…

Inserito da on 4 dicembre 2010 – 00:00No Comment

Giovanna Rezzoagli

…si va lontano. Certo, il quanto lontano dipende dal numero di passi e dalla lunghezza, ma ci sono situazioni in cui l’essenziale è andare avanti. Bisogna essere convinti della meta, trovare le forze per raggiungerla, conservare la fiducia nel poterci riuscire. Scoprendo poi che il bello, tante volte, è nel viaggio che si intraprende, forse più che nell’arrivo. Lo sportello di Counseling di Cittadinanzattiva Liguria compie un anno e si valorizza in concomitanza del trentennale della nascita del Tribunale per i Diritti del Malato, accogliendo previo appuntamento anche presso la sede del Tribunale per i Diritti del Malato sito presso l’ospedale di Sestri Levante. Con una semplice telefonata o inviando una e-mail sarà possibile avere informazioni su questo nuovo servizio a disposizione di tutti e prenotare direttamente un colloquio gratuito con un Counselor Professionista. Il volontariato del Tigullio si arricchisce così di una nuova offerta, destinata a tutti coloro che vivono un disagio di tipo emozionale, sociale o relazionale, di natura non patologica Esattamente un anno fa, verso la fine di novembre, è nato a Chiavari il primo sportello di volontariato di Counseling. Un’idea assolutamente nuova, in una regione tradizionalmente non aperta al “nuovo”. Un investimento di tempo, energia, sinergia e buona volontà. Lo sportello grazie alla sinergia tra un gruppo di Counselors e Cittadinanzattiva Liguria, che ha messo a disposizione la sede e, soprattutto, il prestigio del suo operato, noto in tutta Italia. Nel 1980 nacque il “Tribunale per i Diritti del Malato”, dopo trent’anni sappiamo che ha aiutato tante persone ad avere giustizia per torti ricevuti e/o per diritti calpestati. Operando come volontaria già prima di diplomarmi Counselor, avevo avuto modo di osservare come tante Persone che si rivolgevano al Tribunale avessero, essenzialmente, bisogno di qualcuno che le ascoltasse e comprendesse appieno i motivi del suo disagio. Perché allora, perché non portare il Counseling dentro il Tribunale per i Diritti del Malato? Non è forse un diritto fondamentale quello di essere, quanto meno, ascoltati? Certo che lo è. Passo dopo passo, grazie alla determinazione ed alla grande volontà di costruire della Responsabile Dottoressa Anna Vittori e, me lo concedo, anche grazie alla mia determinazione nel progetto, da pochi giorni il T.D.M. di Sestri Levante offre un servizio in più: la possibilità di usufruire di un colloquio di Counseling, sempre gratuitamente, direttamente presso la sede situata all’interno dell’ospedale. Un servizio nella disponibilità di tutti, con una particolare attenzione verso chi vive una situazione di disagio legata a vicissitudini di sofferenza, fisica e psichica. Il Counselor, come sopra accennato, è il professionista che aiuta e sostiene chiunque viva un disagio emozionale, sociale, personale, di natura non patologica. Un aiuto concreto di cui alcune Persone hanno già iniziato ad usufruire, prima come utenti del Tribunale per i Diritti del Malato ed ora anche con la recente istituzione dello sportello di Counseling. Un anno fa diedi notizia della nascita del primo sportello di Counseling gratuito presso Cittadinanzattiva proprio su questo giornale. Ed è con una certa soddisfazione che posso affermare che quello che all’epoca chiamai “Progetto pilota”, è stato preso ad esempio da altri professionisti, in particolare da una collega di Napoli, che due mesi fa ci ha contattato per valutare l’istituzione di un analogo servizio nel capoluogo campano. Oggi sono a dividere con tutti i Salernitani e con tutti i Lettori, questo altro piccolo, ma significativo, passo avanti verso una cultura del fare, del condividere, del costruire insieme una realtà migliore per tutti noi. Sempre, come scrissi un anno fa, con la viva speranza che altri seguano il nostro esempio. Per chiunque desideri informazioni o semplicemente voglia prendere contatto con questo nuovo modo di vivere il volontariato, questi sono i riferimenti:  0185/324612 o 3291670283, via e–mail,  cittadinanzattivaliguria@yahoo.it

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.