Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: Metellia Servizi in conferenza stampa

Inserito da on 2 dicembre 2010 – 04:17No Comment

Questa mattina il sindaco Marco Galdi, alla presenza del liquidatore della Metellia Servizi, Giovanni Muoio, ha informato la stampa sullo stato dell’arte della società in house del Comune. “Alla luce di una relazione che entro venerdì sarà presentata dal liquidatore della società- ha dichiarato il primo cittadino- siamo orientati a procedere a un rilancio della società. Anche la circostanza della proroga al 31 dicembre 2011 di tenere società partecipate completamente in house ci ha spinti a tale posizione. Il lavoro intenso in questi mesi del liquidatore e le verifiche da lui fatte hanno condotto alla consapevolezza che la società potrà avere ottime possibilità di rilancio e di riassorbimento anche nel medio periodo della posizione  debitoria degli ultimi anni (al 70 per cento frutto delle ultime due annualità dei canoni non corrisposti al Comune). E’ stata un’occasione per tranquillizzare i dipendenti in servizio. Nell’immediato futuro non ci saranno incrementi occupazionali ma non è questa la mission della Metellia. Pensiamo di portare il prossimo 10 dicembre in Consiglio Comunale queste decisioni: una delibera di cessazione della liquidazione a cui seguirà la convocazione di un’assemblea per la nomina dei nuovi vertici aziendali e successivamente una serie di modifiche dello statuto necessarie per ampliare i servizi della società e per rivedere l’organizzazione interna della società potenziando il ruolo dell’amministratore delegato, figura a  nostro avviso più tecnica e manageriale , e che dovrà con il presidente di derivazione politica condividere la gestione della società in house. Sono soddisfatto dello stato dell’arte e soprattutto il lavoro svolto in questi mesi dal liquidatore, il dott. Giovanni Muoio. Le modifiche apportate al piano traffico sono state apportate grazie al suo lavoro, per esempio. La redazione da parte sua di un piano industriale adeguato ci ha spinto a rivedere le nostre posizioni sulla società e sul suo futuro”. Il liquidatore Giovanni Muoio ha aggiunto. “I dati tecnici sono in fase di definizione ma le criticità sono state affrontate tutte. Abbiamo definito la situazione contabile e verificato i costi del personale, razionalizzando il servizio. È stata impostata la procedura di rilascio dei permessi ai residenti previsti dal nuovo piano sosta. Riteniamo che la società ha cash flow tale da mantenere gli indici fino al 2015 e che permetterà di togliersi i debiti pregressi. Esistono, dunque, i presupposti per passare alla gestione ordinaria come ho relazionato al sindaco”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.