Home » >> Politica

Cava de’ Tirreni: IdV, altro schiaffo ai cittadini onesti

Inserito da on 2 dicembre 2010 – 03:45No Comment

 Nella giornata di Martedì 30 Novembre il Consiglio Comunale si è riunito ed ha votato, quasi all’ unanimità, un ordine nel giorno volto a stravolgere il lavoro della magistratura che aveva decretato l’abbattimento non appellabile, perchè già conclusi tutti i gradi di giudizio, di sette abitazioni costruite abusivamente.La giunta Galdi  ha deciso di acquisire gli immobili abusivi al patrimonio comunale e quindi di sottrarli all’abbattimento. C’è da rimanere sgomenti e preoccupati di fronte a tali provvedimenti che mortificano ulteriormente chi, onestamente e senza commettere abusi, ha fatto tanti sacrifici per costruirsi una casa. Siamo alla convalida del luogo comune che, in Italia e ormai Cava non fa eccezione, chi rispetta le regole non è onesto ma solo un povero fesso. Ancora più preoccupante è stato il colpevole appoggio dato all’ordine del giorno dai consiglieri di minoranza (PD e Rifondazione Comunista) ad eccezione di Luigi Gravagnuolo, consiglieri che vogliamo ricordare sono stati eletti con un programma che faceva della legalità e della lotta all’abusivismo uno dei suoi cavalli di battaglia. Ancora una volta, di fronte a provvedimenti necessari ma impopolari, destra e sinistra si sono riunite nell’assoluta mancanza di coraggio. A tutto questo noi dell’Italia dei Valori diciamo basta e confermiamo la nostra più assoluta contrarietà a simili provvedimenti che altro non sono che meccanismi premiali nei confronti dell’abusivismo e della distruzione del patrimonio ambientale e paesaggistico cavese. Ci appelliamo inoltre ai consiglieri di minoranza affinché non si uniformino alle azioni di una giunta che si dimostra ogni giorno non solo incapace ma anche criminogena.

Il coordinatore cittadino Domenico Bruno

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.