Home » Regione

Regione: Baldi, nota a Caldoro, Zuccatelli, Calabrò

Inserito da on 1 dicembre 2010 – 07:13Un commento

Nell’ultima seduta del Consiglio regionale è stato approvato all’unanimità un ordine de giorno che invita il governatore, e commissario ad acta alla Sanità, on. Stefano Caldoro a rivedere il decreto n° 6 del febbraio scorso per addivenire alla formulazione di un’apposita tariffa per quelle strutture come Villa Alba e Villa Silvia che assistono in maniera continuata i disabili gravi e gravissimi. Ad annunciare l’impegno forte sulla vicenda che vede a rischio mobilità i 134 lavoratori della società Silba è l’on. Giovanni Baldi. “Nella giornata di ieri ho inviato una nota al presidente Caldoro, al dott. Zuccatelli e al dott. Sen. Calabrò, consulente politico del presidente, con la quale chiedo di procedere in tempi rapidi alla rimodulazione del decreto al fine di tutelare i disabili  e le loro famiglie e i lavoratori delle due strutture a rischio di mobilità”. Una battaglia che il consigliere regionale Baldi è sicuro si chiuderà positivamente. Intanto nella stessa seduta del Consiglio regionale è stato dato il via libera dell’Aula ai disegni di legge per le misure urgenti di finanza regionale e per il riequilibrio di bilancio 2010. “Tra le decisioni prese- ha annunciato l’on. Baldi- da sottolineare i fondi per gli stipendi dei forestali e per i dipendenti ex 285 delle Comunità montane. In materia sanitaria, inoltre, sono stati affidati di nuovo alle Asl gli interventi di sanificazione ambientale: derattizzazione, disinfezione e disinfestazione”. Sempre dal Consiglio regionale confermati anche gli stanziamenti per l’edilizia pubblica e la sicurezza nelle scuole e liquidato, infine, un milione di euro al Comune di Cava per coprire le spese di gestione della sua casa di riposo “Casa Serena”. “Voglio esprimere la piena soddisfazione per l’intesa raggiunta in commissione Bilancio- ha concluso l’on. Giovanni Baldi- su molti punti nevralgici dell’azione regionale. La variazione di bilancio è stata indispensabile per dare avvio al rilancio dell’economia e dell’occupazione”.

Un commento »

  • Antonio Giordano scrive:

    Illustre Consigliere, Le ricordo che Lei è consigliere regionale e non assessore del Comune di Cava dei Tirreni, con un occhio sull’agro nocerino. Da quando è stato eletto quelle poche volte che ci rendiamo conto che c’è, c’è solo per i problemi dell’ospedale di Cava, del finanziamento a Cava , del Millenium etc…. ed allora ritengo che non è cosi che si fa il Consigliere Regionale. Per esempio Lei ed i Suoi adepti si sono accorti di quanto è successo al sud della nostra provincia ? Per i soldi alle comunità montane bisogna dire grazie a PICA non certo a Lei distratto a fare altro.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.