Home » Immigrazione

Eboli: Arma, arresto per rapina e violenza sessuale su straniera

Inserito da on 1 dicembre 2010 – 00:00No Comment

I Carabinieri della Compagnia di Eboli (cap. Alessandro Cisternino) hanno eseguito un provvedimento cautelare  emesso dal Tribunale di Salerno nei confronti di uomo responsabile di rapina e violenza sessuale  su una donna di origini nigeriane. Nei mesi scorsi una pattuglia del Nucleo Operativo dei Carabinieri di Eboli (Ten. Francesco Manna) nel corso dei consueti servizi svolti sulla litoranea di Campolongo, nota  una  giovane donna nigeriana  mentre in lacrime cercava di attirare l’attenzione dei passanti.  I militari immediatamente intervenuti, accertano  che  poco prima, un uomo, aveva  abusato di lei e successivamente, dopo averla picchiata  le aveva asportato la somma di 60 euro. La donna racconta ai  militari  che mentre svolgeva l’attività di meretricio era stata avvicinata da un uomo di origini italiane a bordo di una Opel  di colore grigio  che, dopo averla percossa e portata con la forza nella pineta che costeggia la litoranea, aveva abusato di lei e prima di lasciarla andare le aveva asportato i soldi intimandole di non avvisare i Carabinieri. I Carabinieri, quindi dopo aver verificato e accertato che il veicolo utilizzato dal malfattore era stato notato in altre occasioni in quella zona raccolgono tutta una serie di indizi che consentono successivamente alla donna di riconoscerlo in fotografia. Tutti gli indizi di colpevolezza raccolti dagli investigatori vengono valutati precisi e concordanti   dalla Procura di Salerno che ottiene dal GIP del Tribunale un provvedimento di arresti domiciliari a carico di D.A 25enne di Sarno.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.