Home » • Salerno

Salerno: continua impegno Bikers per la sicurezza stradale

Inserito da on 28 novembre 2010 – 06:17No Comment

 Questa notte, davanti alla discoteca “Il Posto – Cool Place”, i cui titolari hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, i Bikers Salerno City, coadiuvati da due Agenti della Polizia Municipale di Salerno, muniti di etilometro, hanno concluso il giro di incontri con i giovani frequentatori della “Movida” sul tema della sicurezza stradale, organizzati con il contributo della Federazione Motociclistica Italiana. I centauri salernitani, guidati da Felice Mele, hanno scelto alcune discoteche salernitane (tra cui Soho e Bogart) per sensibilizzare i giovani ad essere prudenti alla guida, usare sempre il casco in moto e allacciare le cinture in auto e, dovendo guidare un veicolo, a bere alcol con moderazione, delegando almeno uno del gruppo di amici a rimanere sobrio per poter rientrare a casa in sicurezza. Molti giovani si sono avvicinati allo stand allestito a cura dei bikers salernitani, per curiosità o per chiedere informazioni sulla iniziativa. Diversi di loro hanno voluto provare l’etilometro che, come è noto, è divenuto obbligatorio nei locali dove si somministrano bevande alcoliche, dal 13 novembre scorso. Come purtroppo confermato dalle statistiche del settore, nonostante le tante iniziative sulla sicurezza stradale intraprese a vari livelli da istituzioni ed associazioni, è ancora elevato il numero di incidenti stradali con gravissime conseguenze, soprattutto tra i giovani, durante le notti dei weekend. Le cause più comuni sono l’alta velocità, il sorpasso troppo affrettato, e uno stato fisico non  adatto (alcool, droghe).Per l’Oms, gli incidenti stradali sono la nona causa di morte nel mondo fra gli adulti, la prima fra i giovani di età compresa tra i 15 e i 19 anni e la seconda per i ragazzi dai 10 ai 14 e dai 20 ai 24 anni. Si stima, inoltre, che senza adeguate contromisure, entro il 2020 rappresenteranno la terza causa globale di morte e disabilità. Una recente statistica ha evidenziato che sono le città i luoghi in cui avviene la maggior parte degli incidenti in Italia. La punta massima di incidentalità si registra alle ore 18. Diverso il discorso per la mortalità, che si mantiene superiore alla media dalle ore 21 alle 7 del mattino e raggiunge un picco alle ore 5 (6 decessi ogni 100 incidenti). In sostanza di notte si verificano meno incidenti, ma più pericolosi. In particolare, tra il venerdì e il sabato avvengono il 44% degli incidenti, il 45,1% dei decessi e il 47,2% delle lesioni. Secondo una ricerca fatta dalla MAIDS, qualche anno fa, il 70% degli incidenti mortali riguardano i motociclisti, che spesso vengono a contatto con le automobili in schianti da film horror. E’ anche per questo motivo che i bikers di Salerno, nell’incontrare i giovani, hanno voluto lanciare un messaggio chiaro: la moto è una passione che va vissuta con senso di responsabilità e nella consapevolezza che per viaggiare su due ruote in sicurezza è necessaria la massima concentrazione e prudenza, nonché la conoscenza delle regole tecniche di come si guida una moto. Il Moto Club Bikers Salerno City”, quindi, è attivo non solo nel mototurismo, con la partecipazione ai motoraduni organizzati nelle varie città italiane dai sodalizi affiliati alla F. M. I. ed al Trofeo Turistico Nazionale, ma è anche impegnato in attività di rilevanza sociale. E’ infatti firmatario del progetto “Carta Europea della Sicurezza Stradale – 25.000 Vite da Salvare” – sito web: www.erscharter.eu. Il Club ha, inoltre, una sezione dedicata alle “moto d’epoca” e un occhio di riguardo ai giovanissimi che hanno la possibilità di iscriversi al settore delle “minibike” con relativo addestramento e partecipazione a tornei in pista. I bikers salernitani stanno lavorando alla realizzazione del moto raduno nazionale d’eccellenza, delegato loro dalla F.M.I. per la città di Salerno, che si terrà nei giorni 9 e 10 aprile 2011, articolato in moto giri turistici alla scoperta del nostro territorio ed in momenti di spettacolo ed animazione,  e che avrà, anche in questo caso, il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Salerno.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.